RICERCHE

 
Buongiorno, sono un regista documentarista e sto realizzando un documentario  sullo sbarco in Normandia con insert anche di esperienze italiane. Ho raccolto  tre testimonianze di italiani che videro lo sbarco di cui una di un italiano  che era con le truppe americane. Vorrei però inserire notizie anche di italiani  appartenenbte alla LAH che parteciparono a qui combattimenti. Penso sia un po'  impossibile trovare un testimone ma non perdo le speranze. VI chiedo quindi se  avete notizie o materiale o qualche esperto da intervistare proprio sugli  italiani che parteciparono, accanto ai tedeschi, allo sbarco in Normandia. In attesa di una vostra risposta viinvio i miei migliori saluti. Mauro Vittorio Quattrina regista Verona www.mauroquattrina.ws   repere 2009
   
In:
 
http://www.laltraverita.it/elenco_caduti_e_dispersi.htm
  
è possibile consultare e scaricare tutto l'elenco dei Caduti della Repubblica Sociale Italiana. Questo data base viene aggiornato ogni tre mesi.
 
Contiamo SEMPRE  sulla VOSTRA collaborazione per rendere più precisa la nostra ricerca.
Per inviarci precisazioni, integrazioni , notizie, richieste d'informazioni che riguardino l'elenco dei Caduti della RSI potete contattarci al seguente indirizzo 
e-mail:   caduti@laltraverita
Attenzione: per accordo con il gruppo di compilazione di www.laltraverita.it è stato messo in rete lo stesso Data Base nel sito www.inilossum.it
Questo Data Base viene aggiornato leggermente in ritardo rispetto all'originale ma ha il pregio di essere ordinabile per nome, Provincia, etc. Cioè per tutti i criteri che in genere possono risultare utili a un ricercatore        repere 2009
      
 
Buongiorno a Voi tutti. Sono un ricervatore storico, forse potete aiutarmi. Vi allego una fotografia ben nota, scattata fra il 28 ed il 30 Aprile 1945 al bivio stradale di Mezzegra. Sto cercando di individuare il nominativo della terza persona da sinistra, un agente italo-americanbo dell'allora OSS: qualcuno puó aiutarmi? Grazie. E. Logan / CH skipper@sunrise.ch repere 2009
 
 

Tutti gli annunci sono stati suddivisi in tre categorie: Repubblica Sociale Italiana, Russia, Altro (altri fronti precedenti il 1943)
 
 
  • REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
  • RUSSIA
  • ALTRI FRONTI
  •  
    Per i Caduti e dispersi in Russia è possibile contattare:
    1) U.N.R.R. Unione Nazionale Reduci di Russia Via Marco Burigozzo 4/a 20122 Milano Tel. 0258310229
    2) Unione Nazionale Reduci di Russia Via Castelfidardo 11 Bologna
    Seguono indirizzi, ufficiali del Ministero della Difesa, utili per ricerche su Caduti non solo in Russia ma nel corso di tutte le guerre:
    3) Ministero Difesa Direzione Generale della Leva VII Divisione - Albo d'oro dei Caduti dell'Esercito Italiano Via Sforza 4 ROMA
    4) ONORCADUTI (Commissariato Generale Onoranze Caduti in guerra) Piazzale Luigi Sturzo 23 00100 ROMA
    5) Stato Maggiore dell'Esercito Ufficio Storico Via Lepanto 4 Caserma 00100 ROMA 
     
     
    PER INSERIMENTO IN QUESTA RUBRICA SCRIVERE A:
    italia-rsi09CHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg
    l'indirizzo italia-rsi09CHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg
    valido per tutto il 2009
    Col 2010 la parte numerica diventerà 10 e così via per evitare di ricevere posta indesiderata
    scrivendo in oggetto: Ricerche
    richiedendo esplicitamente di inserire il vostro messaggio nelle nostre pagine
    "RICERCHE"
    e precisando a quale indirizzo debbano giungere eventuali segnalazioni
      
    Tuttavia non dimenticate che forse migliori risultati di ricerca possono essere ottenuti inviando la richiesta ai periodici dell'associazionismo RSI. Tali periodici non hanno una rubrica fissa ma volentieri riportano le richieste in tal senso. Per i recapiti di tali periodici vedere a:
    PERIODICI 
        

    REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA

     
     
    SE DESIDERATE CONSULTARE IL
    DATA-BASE
    CADUTI DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
     
    CLICCATE QUI
     
     
    (ogni due mesi viene aggiornato)
     

     
    Chiedo a tutti la grande cortesia di  farmi avere, se possibile, via E-MAIL o eventualmente per posta con solenne promessa di restituzione, documentazione fotografica sui battaglioni "M" .. Qualsiasi foto (singole, di gruppo, in marcia, in azione, ripeto qualsivoglia,) va bene. Mi serve per una ricostruzione storica di fatti relativi alla attività dei Batt. M nella prima fase della guerra. (Fronte greco albanese, Marizai, battaglioni aggregati alla Div. Sforzesca.  In particolare,  se disponibili, informazioni (specie fotografiche) sull' 8° Battaglione M del Raggruppamento Galbiati) Prego far circolare Grazie infinite. Francesco Paolo d'Auria
     francodau@fastwebnet.it
     

    Chiedo notizie anagrafiche e informazioni sugli eventi in cui furono coinvolti i seguenti soldati italiani: 
    Vittorio Ariosto (caduto in combattimento a Malinowka, il 6 marzo 1944)
    Alessandro Guarnieri 
    Bruno Luci
    Alfredo Zazzaroni 
    Volontari italiani della 24a Panzer Division nel settore meridionale del fronte dell'Est.      
     

    Io sono un veneziano emigrato in Canada dal 1948 per ragioni finanziarie. Vorrei avere notizie, se qualc'uno  avesse  conosciuto, di mio padre CARLO NOVATI, squadrista, sansepolocrista, ha fatto la guerra d'Africa, poca di guerra in Russia e alla fine e` stato mandato a Pantelleria dove, a quanto pare, e` stato sparato dagli inglesi perche` lui non accettava la resa (e come si sa la resa e` stata un tradimento di un ufficiale italiano) ed aveva innalzato la bandiera Italiana levando quella inglese. Dopo di cio` abbiamo saputo che era morto all'ospedale di Pantelleria (30 Ottobre 1943). Lui era della MILMART. Per cortesia se lo avete conosciuto scrievetemi. Vorrei tanto andare a Pantelleria e portare dei fiori sulla sua tomba. Scrivete a:
    Mario Novati:    marnovati@rogers.com
     
    Qui allegate due fotografie. Una di mio padre a Venezia, il giorno prima di partire per Pantelleria e la seconda la fotografia della tomba che un prete ci aveva mandato ma senza nessuna spiegazione. Speriamo veramente di sapere se la tomba si trova ancora a Pantelleria e nel caso affermativo, verrei durante la prossima estate a fare un viaggio in Italia e, naturalmente, a Pantelleria. 

    L'Ausiliaria Nidia Ramella (Battaglione LUPO Xa MAS) ha raggiunto i suoi Marò in cielo.
    Era originaria di Imperia-Oneglia
    Aveva combattuto sul Senio, quindi con il reparto era arrivata a Bolzano da dove era stata protagonista di un rocambolesco ritorno in Liguria dove era stata arrestata nell'agosto '45 a Genova, internata prima a Marassi quindi a Imperia: durante la prigionia era stata selvaggiamente percossa perdendo l'uso dell'orecchio destro. Successivamente aveva condotto un'esistenza difficile, come e forse più di tanti commilitoni e camerati: per l'ostracismo dei concittadini e per le difficoltà economiche (senza famiglia, senza casa, con lavori saltuari dovuti alla diffidenza di chi non voleva assumere "una fascista"). E così via.
    Aveva 81 anni e si è spenta coraggiosamente e con coerenza, come sempre era vissuta: e non sono parole di circostanza,
    E' tumulata da ieri nel cimitero di Chiavari (Genova), campo A fossa 40: lungo il vialone centrale sulla sinistra.
    Se qualche camerata o commilitone volesse mettersi in contatto con il figlio, questi sono i recapiti:  335-6004821   335-1838094   338-5646595  ufficio 019-802081 (La Stampa)
     
    Nelle due foto: una abbastanza recente con il distintivo del LUPO e una durante una premiazione a Genova: è la prima a sinistra, vicino a lei  le ausiliarie:
    Nicoletta Mainardi, una seconda ausiliaria di cui non ricordo il nome, Fiamma Morini e la compianta Rosa Melai (la continuatrice dell'opera di Noemi Castagnone per il sacrario dei Caduti di Genova). 
     

    Sono la nipote di un milite della Tagliamento, Alfredo Bulgarelli, detto Fefo, caduto a Rovetta il 28 Aprile 1945 e sto ricostruendo per le anziane sorelle (mia madre e una zia) gli ultimi mesi della sua breve vita. 
    Ho difficoltà a definire la Compagnia d'appartenenza. Fu trucidato con altri 42 ragazzi tra i 14 e i 21 anni, appartenenti per lo più alla 6° Compagnia della Camilluccia di stanza presso la Cantoniera della Presolana, ma le  lettere ricevute dalla famiglia  parlano di una sua collocazione, prima nella 2° Compagnia del 63° Battaglione fino a metà Aprile 1944, quindi presso la Compagnia Comando. 
    Nell'ultima lettera del 21 Agosto 1944 informa di essere a Torrebelvicino, in provincia di Vicenza, e di essere stato promosso caporale, dando come indirizzo: Ferdpost 14596 AB.
    Se vi capitasse di aver notizie riguardo alla collocazione di questo milite nei mesi dal Settembre 1944 all'Aprile 1945, e come sia arrivato alla Presolana, potreste darmene notizia? Vi ringraziamo fin da ora per tutto l'aiuto che potrete offrirci. Alleghiamo tre foto del giovane; nella terza, Alfredo è il terzo da sinistra. 
    Spada G.
    karandas1@hotmail.com

    Cerco notizie sui seguenti ufficiali dei Vigili del Fuoco caduti durante la RSI o fucilati nell'Aprile/Maggio 1945:  
     
     Bibalo Michele   Uff.6c       
     Caldana Luigi (ing.)  Uff.5c    
     Colombo Fausto  Uff.5c  V.d.F.    
     Donnari Ivo  Uff.4c  V.d.F.  
     Memis Avellino  Uff.5  V.d.F.  
     Mottura Francesco (ing.)       
     Onesti Ilio  Uff.3  V.d.F.     
     Peroni Aldo  Uff.5  V.d.F.     
     Vadala' Vincenzo  Uff.6  
     Venutti Eugenio  Uff.3   
      In particolare mi preme la figuro di Ivo Donnari di cui cerco da tempo una foto ed informazioni.
    Scrivere a: collezionismovvf CHIOCCIOLAinterfreePUNTOit 

    APPELLO a tutti voi
    da fare circolare a coloro che hanno vissuto il periodo del Sottosegretariato durante la Marina Repubblicana della R.S.I.
    Siete pregati una volta in possesso di notizie utili a comunicarle al Signor
    Adelino Nardon
    Via O.M. Olivo n° 20
    Valle di Cadore (BL)   32040
    telefono: 0435-519312.
    Vi ringrazio in anticipo per quello che potrete porre in essere, 
    Distinti saluti
    C.te  Paolo Gulminelli.
     
    P.S.
    Nei due allegati vi sono la foto (identikit) e sommarie informazioni.
     
     
     
     
     
                                           
    Cerco notizie del Tenente(o Capitano) dei Bersaglieri Alberto Buia facente parte del 1°Btg Volontari Bersaglieri "Benito Mussolini" dell'8°reggimento Volontari Bersaglieri "Luciano Manara"sino al gennaio-febbraio 1944 facente parte della compagnia da cui vennero tratti i 33 Bersaglieri, ufficiali e sottufficiali che costituirono l'ossatura del 2°Btg Arditi Volontari Bersaglieri "Goffredo Mameli" anch'esso parte dell'8°reggimento Volontari Bersaglieri "Luciano Manara"; negli anni del dopoguerra questo ufficiale abitava nella zona della Val di Taro nel parmense al confine con la provincia di Cremona ed esercitava la professione medica in un paese del cremonese nei pressi di Casalmaggiore. Grazie. Distinti saluti. P.S. chiunque mi possa fornire maggiori informazioni in merito ad Alberto Buia è pregato di mettersi al più presto possibile in contatto con me. Juri Tarlazzi. questi sono i miei recapiti: Juri Tarlazzi. via Guglielmo Marconi,11 48010 Cotignola(RA) Telefono/Fax 0545/43066 Cell. 339-1019053
    Rettifica:
    Alberto Buia(classe 1921), dopo aver fatto parte del 1°Btg Volontari Bersaglieri "Benito Mussolini"dell'8°reggimento Volontari Bersaglieri "Luciano Manara"reggimento bersaglieri non indivisionato nei ranghi della Divisione Bersaglieri "Italia", e pertanto rispondente del proprio operato all'Ispettorato del Corpo dei Bersaglieri retto dal Gen.Alessandro Melchiori,già presidente nazionale dell'Associazione Nazionale Bersaglieri dal 18/9/1927 sino al suo scioglimento a causa degli eventi del secondo conflitto mondiale; ispettorato avente sede a Trescore Balneario(BG)presso il sottosegretariato di stato del Ministero per la Difesa Nazionale della R.S.I. fece parte del 2°Btg Volontari Arditi Bersaglieri "Goffredo Mamel" essendo uno dei 33 Bersaglieri tratti nel febbraio del 1944 dal Btg Mussolini, pertanto fece parte della 1°compagnia del Mameli. Pertanto il grado dal Buia nella 1°compagnia del Mameli fu quello di Bersagliere e non di Tenente o Capitano come vi avevo scritto nel mio precedente messaggio. Distinti saluti. Juri Tarlazzi.    

    Cerco aneddoti e testimonianze su mio nonno il maggiore Alfonso Fratarcangeli bersagliere del battaglione "Mussolini" morto in seguito a mitragliamento aereo mentre in data 8 maggio 1944 si recava da Roma al suo comando sulla via Cassia. Mio nonno era già stato un eroe pluridecorato nella prima guerra mondiale dove a 19 anni era stato promosso sul campo capitano e vicecomandante di battaglione. Volontario in Spagnia venne decorato  con M.A. al valor militare. Nel 1943 rimasto in retroguardia con il suo reparto a reggio Calabria prima di essere fatto prigioniero dagli alleati apre i depositi delle vettovaglie che  fa consegnare ai civili prima che cadessero nelle mani nemiche. Fugge quindi  dalla prigionia e rubato un camion americano risale la penisola passand le linee nemiche e giunto a Roma aderisce alla RSI. Chi avesse informazioni ed altri aneddoti su mio nonno può contattarmi al seguente sito di posta elettronica: BoniMassimo@libero.it.

    Vorrei informazioni sul soldato repubblicano Chiarentin Mario, caduto in guerra, in provincia di Livorno, sposato con Prima Pepi. grazie il nipote marco
    chiarentinmarco@tiscali.it

     
    Cerco qualcuna che si ricoordi di mio padre Giuseppe D'Ambrosio, nato ad  Avellino nel 1895. Orfano di madre dalla nascita e di padre all'eta di sei anni entro in marina a diciassette.  Ho una foto di lui su di un bacino galleggiante nel canale di Suez. Torno ' dall'Africa invalido di Guerra e fu impiegato statale in Liguria e a Roma. Nell'ultima Guerra mondiale non era stato richiamato alle armi ma, dopo l'8 settembre, si arruolo' volontario nella X Mas. Nel battagione Barbarigo lo chiamavano "papa", era responsabile della fureria. Gli fu affidato un convoglio da portare al nord, credo dopo lo sbarco degli alleati ad Anzio. Mia madre, mio fratello ed io lo accompagnammo in un viaggio avventuroso fino ad Ivrea. Di questo periodo ricordo una visita in bici as Viverone e un incontro col Comandante Bardelli. Poi la separazione a Como, noi profughi in Isvizzera, patria di mia madre, e lui in Italia. Quando nel '45 ci ritrovammo per caso a Milano, era stato due volte in campo di concentramento. Da allora non ci parlo' piu delle sue esperienze di Guerra. Fu epurato ma riottenne il suo lavoro all'Ufficio Imposte Dirette ad Arpino e poi a Genova. E' deceduto nel 1976. Spero che ci sia qualcuno che lo abbia conosciuto durante gli anni `1943 -44 e che possa aiutarmi a completare i ricordi di mio padre che passero' ai miei figli e nipoti australiani.
    email: lucillada@yahoo.com

    Mio nonno, milite della G.N.R. Confinaria e disperso nell'aprile 1945. Confinario Rodigari Felice Fortunato detto "nino", nato a Piatta, frazione di Bormio ( SO ) il 15/03/1909. Milite di carriera della MVSN Confinaria. Assegnato alla V legione ( o alla II ) "MONTE BIANCO" G.N.R. di Frontiera di stanza a COMO e VARESE, e con reparti distaccati in Piemonte. Ultima assegnazione certa, e data in cui si trovava ancora in vita: da circa un mese Scuola Ufficiali/Scuola Fanteria Posta da campo 733, Alessandria. Presso tale Scuola si trovava per frequentare un corso per un passaggio di grado (sottufficiale) o per ottenere la qualifica di istruttore. Lettera datata 19/04/1945
    Da allora non si hanno piu' notizie.
    Inviare notizie  all'indirizzo di posta elettronica : antonella.bottesin@tin.it RingraziandoVi per l'interessamento porgo distinti saluti. Antonella Bottesin

    Cerco qualsiasi tipo di informazioni, riguardanti mio zio, S. Tenente del 2° RAU (Reparto Arditi Ufficiali) Colucci Gelsomino, fucilato a Graglia (VC) il 2 Maggio 1945. Grazie.
    Per contatti: Colucci Luigi, Via Verga 15,83021 Avella (AV), Tel. 081/5103922 o 333/9647642
    gigicolucci@virgilio.it

     
     
     
    Trasmetto in allegato la foto di mio zio Maresciallo pilota di 3° classe Enrico JASINSKI appartenente all' ANR - Gruppo Aerosiluranti, caduto nei cieli dell'Isola di Creta il 4.8.1944, per ricevere eventuali notizie da persone che lo hanno conosciuto. Tali comunicazioni possono essere inviate a:
    romeojasinski@fastwebnet.it
    grazie per ora 
    Riccardo ROMEO JASINSKI

    Cerco informazioni sulla fine del Generale G.N.R. Quasimodo Santi, disperso negli ultimi giorni del conflitto nella citta' di Brescia.
    Per eventuali informazioni.Vergerio Daniele, Via speranza n°22, 21052 Busto Arsizio(VA).

     
     
    Buon giorno,
      A nome della mia famiglia vorrei ricevere notizie circa la fine di un mio zio, dichiarato disperso di guerra.
    Il Milite Ligori Ermenio, nato a Priverno (LT) il 22/12/ 1922 arruolatosi successivamente all' 08 /09/43 nel  I° Battaglione Paracadutisti G.N.R. "Mazzarino".
     
    Sarebbero gradite notizie da parte di commilitoni, o da chiunque lo avesse conosciuto.
    Ringrazio anticipatamente quanti possano aiutarmi. 
    Allego foto:
        Per eventuali comunicazioni o notizie in proposito: tommaso.tomassi@tomassi-italy.com

    Cerco chiunque possa aver conosciuto o militato con GASPARIAN Gaspar, meglio conosciuto come KASPARYAN Stephan o "Steva", nato a Trebisonda (Armenia) il 27 marzo 1913 da Pietro e da La Candela Carolina, domiciliato e naturalizzato in Italia (Roma) nel 1938. Chiamato alle armi nel 1939 con la classe 1918, n° di matricola 65760 ter, si arruolò intorno al novembre del 1943 nella GNR della RSI. Passato successivamente tra le file delle SS Italiane del Fursorgeoffizier der Waffen-Verona era di base a Rivoli Torinese finchè, con la ritirata delle forze tedesche verso la Valtellina, fu catturato ed imprigionato a Sondrio. Ancora vivo nell'agosto 1945 in attesa di essere liberato, se ne persero le tracce fino al 1951 dove venne visto a Roma in due occasioni, da allora niente più. Corrispondeva con persone da Torino ed aveva parenti in Italia.  Ringrazio anticipatamente coloro che potessero aiutarmi.
    Le eventuali segnalazioni devono essere inviate al seguente indirizzo : mimetico3@libero.it

    Sto cercando particolari sulla morte di Bellucci Oscar fucilato a Chiavari il 28 aprile 1945  in località colonia gen. Fara. assieme ad altri 6 camerati. Grato se qualcuno potrà fornirmeli. Roberto bellucci
    Scrivere a: mecbell@libero.it

    Cerco qualsiasi tipo di informazioni riguardanti il S.Ten.del 2°RAU  (Reparto Allievi Ufficiali) Colucci Gelsomino,morto a Graglia (VC) il 2  maggio del 45 insieme ad altre 33 persone.
    Per contatti: Colucci Luigi, Via G.Verga 15 83021 Avella (AV) 333/9647642
    e-mail  zetazeroalfa@caltanet.it

    A nome della mia famiglia vorrei ricevere notizie circa la fine di un mio zio, dichiarato disperso di guerra.
    Il marinaio, CEGLIE GIOVANNI, nato a Bari nel 1921, arruolatosi in marina nel 1941 fu prima imbarcato sulla corazzata CAIO DUILIO e poi nel 1943  inviato in missione a Tolone, insieme ad altri, al fine di costituire un equipaggio da impiegare su parte del naviglio francese, requisito, da utilizzare  nelle normali operazioni belliche sotto l’effige della flotta italiana. L'operazione riuscì, il naviglio fu guidato sino al porto di La Spezia, dopodichè sopraggiunse il tragico 8 settembre. Fu dato l'ordine di ognuno pensi per se. Il predetto marinaio congiuntamente ad altri corregionali si recò sino alla affollatissima stazione ferroviaria di La Spezia; da quel momento si sono perse ogni traccia.
    Questa è una storia che ho sentito ascoltare sin da bambino, in famiglia, e con questa ad uno ad uno purtroppo, sono venuti a mancare le persone più care che con tristezza la raccontavano.
    Ora vi prego, se potete cercate di aiutarmi è un dono che vorrei fare a mio padre, fratello del marinaio, che insieme agli ultimi congiunti ancora in vita, non ha mai perso la speranza di ricevere notizie e di dove eventualmente fosse sepolto. Grazie per quanto sarete in grado di poter fare. I miei indirizzi sono:
    scirocco5@inwind.it
    lupus24@libero.it

    Cerco qualsiasi informazione (dai reduci o dai familiari delle vittime  dell'eccidio di Graglia) riguardante mio zio, S.Ten. dei bersaglieri,  Colucci Gelsomino, nato a Baiano (Av) e fucilato dai partigiani nel 45 (?) nell'eccidio di Graglia del 2 maggio 45, in cui rimase ucciso mio zio. 
    contattare Luigi    zetazeroalfa@caltanet.it

    Da molti anni tentiamo di fare ricerche su Bruno e Piero Fioravanti, due caduti della RSI. Di Bruno Fioravanti sappiamo qualche cosa. Bruno Fioravanti nacque a Nettuno il 16 luglio 1927. Si arruolò, si pensa, nella GNR. Quello che è certo è che morì allo "Stradone Lambertico" per colpo di arma da fuoco durante gli scontri tra Alleati e Germanici del 29 aprile 1945 (documentazione contenuta al Comune di Anzio). Il suo corpo fu dapprima tumulato al cimitero di Montegaldella (Vicenza) e dopo in quello di Anzio (Roma) dove riposa tutt'ora insieme al fratello Piero, anche lui caduto della RSI altrettanto "misterioso". Piero Fioravanti è nato ad Anzio il 16 agosto 1921, arruolatosi nella GNR, risulta essere morto a Brescia il 3 agosto 1944, anche se informazioni recuperate danno per certa la morte a Ulzio-Oulx (Torino). Successivamente l'atto di morte è stato registrato a Brescia in quanto dipendente dal Comando Provinciale GNR di questa città. Pisanò ci dice che è morto il 22 agosto.
    Se fosse possibile vorremmo avere maggiori informazioni, di qualsiasi genere, e per questo chiediamo il Vostro aiuto. Abbiamo saputo che l'Unione Nazionale Combattenti della RSI molti anni fa,  con la collaborazione del fratello autore dell'estenuante ricerca, pubblicò un opuscolo sulle figure di Piero e Bruno Fioravanti. Nonostante le nostre ricerche non abbiamo potuto recuperare nulla in merito. Sicuramente qualche delegazione dell'Unione disporrà di un archivio, di una piccola raccolta di documenti e libri, potete fare delle indagini? Ci basterebbero anche delle fotocopie.
    Scrivere a:
    nuovanettunia@libero.it    

    Cerco qualsiasi informazione riguardante mio zio, S.T.Colucci Gelsomino,classe  1920, nato a Baiano (AV) fucilato dai partigiani. Per qualsiasi  informazione telefonare al numero: 333/9647642 Colucci Luigi, Via Saluzzo 15 00183 Roma Grazie

    SONO IL CUGINO DELLA B.N. CAVEDAGNA GIULIO FIGLIO DI ARMANDO. IL B.N. CAVEDAGNA GIULIO APPARTENEVA ALLE B.N. GHISELLINI DI FERRARA E' PROBABILMENTE SCOMPARSO DURANTE I GIORNI DELL'IRA SICURAMENTE PER MANO PARTIGIANA. LE ULTIME INDAGINI ESPERITE LO AVVICINAVANO ALL'ECCIDIO DI SCHIO (MA NON SI TROVA NELL'ELENCO DI QUEI CADUTI TANTOMENO NELL'ELENCO DEI CADUTI DI FERRARA ALT) SE QUALCUNO AVESSE NOTIZIE EST PREGATO NOTIZIARE WOLFGANG7@VIRGILIO.IT

    Vi sarò estremamente grato se riuscirete a darmi notizie del bersagliere Adriano LORI, classe 1926, appartenente alla 1a Compagnia del II Battaglione "Goffredo Mameli" dell' 8° Reggimento Bersaglieri, liberato dal PWE 337 di Coltano il 3 ottobre '45 e assassinato da partigiani versiliesi probabilmente prima del suo rientro a casa. Negli archivi del Ministero del Tesoro risulta deceduto per mano partigiana con il padre ed un fratello alla fine di aprile '45. Avendolo avuto buon compagno in una prigionia durata oltre un anno, confermo la sua esistenza in vita fino al 3 ottobre 1945.
    Inviare notizie a: Toni LIAZZA - via A. De Ambris, 26 40133 BOLOGNA tel. 0516 191 476 oppure atoniliazza@hotmail.com

    Mi chiamo Maria Elena Calvia,  cerco notizie riguardo il fratello di mio padre: Calvia Luigi classe 1918, nato a Mores (SS)nel 1943 si trovava in Croazia, da allora non si è saputo più nulla. Ringrazio fin d'ora chiunque possa farmi avere delle informazioni al seguente indirizzo e-mail: <ellalla@yahoo.it>

    Mi chiamo Maria Rosaria Sansone e sto cercando notizie su mio nonno materno: Rapicano Carmine nato a Castellammare di Stabia nel 1908, arruolatosi nella Marina militare giovanissimo; ha prestato servizio sui sommergibili italiani durante la seconda guerra mondiale; ha fatto parte della Repubblica di Salò; ultime notizie ricevute Novembre 1944 mentre prestava servizio tra Trieste e Pola ; è stato dichiarato dallo Stato Italiano morto presunto. Chiunque possa darmi notizie è pregato di scrivere al seguente indirizzo :      mrs70@libero.it

    Possibilmente se avete notizie del soldato Nappi Vincenzo classe 17  9  1917 di Marzana di Nola appartenente alla RSI scomparso in data aprile del 45 insieme al compagno Michele Fiorentino di Carbonara di Bari nei pressi di Suzzara (Mantova) dove sono stati visti l'ultima volta. Siate cosi gentili di farcele recapitare al sito di posta elettronica discepolo@katamail.com oppure di indirizzarci in nuove ricerche. Aspettando una vostra risposta salutiamo cordialmente

    Da:     Enzo Grieco[SMTP:ghjhu@inwind.it] Inviato: sabato 13 gennaio 2001 1.51 A:      italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg Oggetto:  ricerche
     
    Mi chiamo Vincenzo Grieco e sono il nipote di Ignazio La Grassa, classe 1899, deceduto nel 1970. Ignazio La Grassa ha partecipato alla guerra in Africa, alla I guerra mondiale e poi ha aderito alla R.S.I dove e' stato Comandante della sezione di Portogruaro. Se ricordo bene e' stato anche Capo di Stato Maggiore della G.I.L. Plurimedagliato (conserviamo gelosamente le sue medaglie i suoi diari di guerra le sue divise e molti oggetti di quel periodo. Si racconta che, arrestato dai partigiani, fu salvato dal plotone perche' fu riconosciuto da un partigiano alla quale aveva salvato la vita tempo prima. Mi piacerebbe sapere se c'e' una qualsiasi traccia di mio nonno su qualche testo o su qualche rivista e se, magari, qualcuno di voi lo abbia conosciuto o ne abbia sentito parlare. Mi scuso anticipatamente per qualsiasi inesattezza riguardo la carriera di Ignazio La Grassa. Vincenzo Grieco - Roma
    Scrivere a: ghjhu@inwind.it

    Da:      Paolo Oliva[SMTP:paulinduliva@libero.it] Inviato:  mercoledì 7 febbraio 2001 17.22 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg Oggetto:  ricerche
    Il mio conoscente ed amico BARDAZZI LANDO, classe 1928, mi ha pregato di vedere se tramite Internet era possibile rintracciare suoi compagni d'armi disclocati ad Anconetta di Vicenza, I e II batteria contraerea gruppo "Cavalli", presenti dal settembre '44 al marzo '45.
     
    Per eventuali contatti potete utilizzare il mio indirizzo di posta elettronic: paulinduliva@libero.it.

    Cerco notizie del padre di un mio amico, che si chiamava Pesce Giuseppe, di Loano, arruolato nella Divisione Bersaglieri Italia della RSI, rientrato in Italia dalla Germania ai primi di dicembre 1944 con il grado di sergente e con destinazione provincia di Parma. Non sappiamo invece a quale reggimento e compagnia appartenesse. Purtroppo sul sito Internet della RSI non riesco (forse per imperizia mia) a visualizzare nulla sulla Divisione Italia. Potete aiutarmi con qualche indicazione. Grazie.
     
    Scrivere a:
    D. Ambaglio
    e-mail: ambaglio@unipv.it

    IL MIO NOME E' ANTONIO SARACINO, NELLA MIA SQUADRA ERANO PRESENTI IL SGT.  CAFFARO ED IL MARO' RAGAZZI ED ALTRI DI CUI NON MI RICORDO. CERCO  PERSONE CHE MI ABBIANO CONOSCIUTO SUL FRONTE DI NETTUNO DOVE ERO  DISLOCATO CON IL BATT.NE BARBARIGO,  II COMPAGNIA, III PLOTONE  IL 23  MAGGIO 1944. IN SEGUITO FUI FATTO PRIGIONIERO E PORTATO PRIMA PRESSO L'OSPEDALE DI  MADDALONI, POICHE' FERITO, ED IN SEGUITO IN AFRICA AD ORANO (ALGERIA) AL  CAMPO OSPEDALE PRIGIONIERI DI GUERRA N° 129;   SUCCESSIVAMENTE DIMESSO E TRASFERITO AL CAMPO 131. DOPO POCHI GIORNI IMBARCATO SU DI UN CONVOGLIO AMERICANO, PER IL CAMPO DI  HEREFORD (TEXAS).
    CHIUNQUE  MI ABBIA  CONOSCIUTO PUO' CONTATTARMI, TRAMITE INTERPOSTA  PERSONA, AL SEGUENTE E-MAIL :
    jamesb@libero.it
    OPPURE AL MIO RECAPITO  TELEFONICO PERSONALE: 0339.80.55.174
    GRAZIE

    Vi sarei immensamente grato se poteste fornirmi notizie di un mio zio, catturato tra l'aprile ed il maggio del 45 a Pola, dove in qualita'di militare di leva,presso la capitaneria di porto della citta' si trovava in quel periodo. Il nome è: CUZZOCREA GIUSEPPE nato a Melito Porto Salvo il 07-07-1924. Cio' mi consentirebbe di recarmi in preghiera presso il luogo di sepoltura anche se sommaria rispondendo ad un desiderio mai esaudito della povera madre. Il mio indirizzo e-mail è: savertir@tin.it.GRAZIE

     
    Cerco notizie di mio zio: Amati Antonio nato a Campli (Teramo) il 20-02-1925 partito per il fronte ed arrivato a destinazione nel distretto militare de l'Aquila (partì su un camion bestiame dalla caserma di Teramo) il 12 maggio 1944 . da l'Aquila scrisse alla famiglia che poi non ne ebbe più notizia. Fu uno dei pochi che rifiutò di fuggire dal convoglio che li portava a l'Aquila. vi ringrazio sin d'ora per l'aiuto.
    Di Giangiacomo Ivano via Firenze 100 Alba Adriatica-Teramo tel. 0861-713165  email digiangivi@tiscalinet.it

    Da:      Walter Bosetti[SMTP:ibbos@tin.it] Inviato:  domenica 8 ottobre 2000 14.17 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg Oggetto:  Ricerche
    Cerco notizie di mio nonno Palumbo Giuseppe, deceduto nel 1944 in zona Omegna. Le uniche notizie che ho sono che aveva circa 35-40 anni, nato in  Calabria a Pellaro o Gioia Tauro, forse Ufficiale  Marò di stanza Lago Maggiore o Lago d'Orta. Chi avesse qualsiasi notizia mi scriva a ibbos@tin.it. Grazie Antonella. 

    Cerco notizie su un soldato italiano aggregatosi ai tedeschi dopo l' 8 settembre 1943 dato per disperso e deceduto probabilmente nel Veneto nel 1943-1945. Il suo nome è Barollo Angelo proveniente da Littoria. Io sono il nipote e so che c' è stata  una dichiarazione di morte presunta. Penso che avesse aderito alla RSI o si fosse aggregato alle SS. Purtroppo non ho notizie ulteriori se non frammentarie. So solo che negli anni '50 mio padre leggendo una rivista (Settimana Incom, Tempo Illustrato, Epoca?) credette di scorgerlo  in una foto che lo ritraeva tra alcuni soldati tedeschi intenti a caricare opere d'arte da Firenze per portarle in Germania. C' è qualcuno in grado di darmi notizie?
     
    Mandare e-mail al seguente indirizzo: ugogioacc@tin.it oppure eadgio_2000@hotmail.com

    Chiederei se fosse possibile avere notizie di RUARO DANILO classe 1927.   Nato a SCHIO (VI). Abitava in località Monte Magre faceva parte della DIVISIONE MONTE ROSA.   L'ultima volta che la famiglia a ricevuto sue notizie è stato nel Gennaio 1945 da Bassano.   Ringraziamo vivamente tutti coloro che vorranno darci qualche informazione.
     
    Segnalare a:
    RUARO ANGELO 
    Contrà Gecchelini N.12
    36015 M. Magre Schio (VI)
    E-mail: gdegug@libero.it 

    Cerco qualsiasi tipo di documentazione storica riguardante Ala di Stura (TORINO) e l'intera valle (Balme, Pian della Mussa, Ceres) nel periodo dall'8 settembre 1943 al maggio 1945. Sono particolamente interessato ai combattimenti tra Alpini della Monterosa e Francesi, (Lago della Rossa, Rifugio Gastaldi, Colle d'Arnas), a difesa della diga della Centrale Elettrica di Viù. Chiunque abbia informazioni di qualsiasi genere mi contatti via Mail all'indirizzo Bardia@tin.it.  Particolarmente graditi eventuali contatti con reduci dell'Onore che hanno prestato servizio nei presidi in Valle o che hanno partecipato ad attività anti-partigiane. Ringrazio anticipatamente e cordialmente saluto. Paolo Angi
     
    Inviare a:
    Bardia@tin.it

    Sono Oliviero Turone bersagliere della Divisione ITALIA, BATTAGLIONE ESPLORANTE, Plotone Pionieri ricerco commilitoni viventi. Nel frattempo faccio alcuni nomi di appartenenti al plotone che erano con me a Heuberg (AM KALTEN MARKT) per l'istruzione in Germania: Galli, Barbero, Serg. Gamba, Babbi.   Ringraziando spero vivamente che qualcuno possa rispondermi.
     
    e-mail: finalbaut@libero.it

    Sono Oliviero Turone bersagliere della Divisione ITALIA, BATTAGLIONE ESPLORANTE, Plotone Pionieri ricerco comilitoni viventi. nel frattempo faccio alcuni nomi di appartenenti al plotone che erano con me a Heuberg (AM KALTEN MARKT) per l'istruzione in Germania: Galli, Barbero, Serg. Gamba, Babbi. Ringraziando spero vivamente che qualcuno possa rispondermi.
     
    e-mail: finalbaut@libero.it  

    Ricerco notizie del S.Ten. della GNR Sassi Stefano, classe 1924, 2° Rgt. MDT, 1° Btg., 4a Cp. "Adriatica", destinato al fronte orientale italiano, dislocato a Parenzo ( Pola) e disperso dopo la Pasqua del 1945.
     
    Chi avesse notizie scriva una E-Mail a mailto:
    aruspices2003@yahoo.it                                                                                                                                                                 
    Sono il nipote del Gen. Gino Covre comandante la Brigata Nera Danilo Mercuri in Padova cercavo notizie da parte di commilitoni sugli unltimi gg che hanno  preceduto la sua morte intervenuta in settore bellico il 24-04-45.  grazie
     
    EMAIL:  1paolovox@ifree.it

    Cerco informazioni su i miei zii, due fratelli di Macerata, Pierluigi e Elios Testi del Batt. 9 Settembre scomparsi a Vittorio Veneto il 2 Maggio 1945. Vorrei sapere dove sono sepolti. grazie
     
    Contattare: emanuelenavoni@hotmail.com

    Mi chiamo Andrea Santini e sono il nipote del Capitano G.N.R. Giuseppe  Santini, nato a Correggio (RE) il 10/01/1904, già ufficiale della MVSN,  volontario in Slovenia nel 1941 quale comandante la I Cmp del IV Btg CC.NN  da Montagna (poi Raggruppamento CC.NN XXI Aprile). Rientrato in Patria,  aderisce alla R.S.I. e viene destinato al Comando prov.le G.N.R. di Reggio  Emilia. Il 15/07/44, sulla strada per Bologna, viene catturato da partigiani  e imprigionato nella rocca di Montefiorino (MO) dalla quale è tratto il  31/07/44 per essere fucilato insieme ad altri prigionieri italiani e  tedeschi.    In relazione a ciò, sarei felice di ricevere notizie dirette da chi l'ha  conosciuto in quegli anni, o anche indicazioni di materiale bibliografico  sulle vicende sopra accennate. Sto ricostruendo, senza disporre di fonti  orali, la vicenda di mio nonno per pura passione storica.     Ringrazio anticipatamente quanti possano aiutarmi.
     
    Andrea Santini
    E-mail: andrea_santini@hotmail.com

    Vi vorrei porre il caso di mio nonno, sottoponendo alla Vs. attenzione i pochi dati di mia conoscenza (pero' sicuri) e sperando di trovare notizie da parte vostra. Era il capitano Armando De Sieno (nato ad Alessandria d'Egitto nel 1909), dello Stato Maggiore del Colonnello Ruta; probabilmente il reparto era il R.A.P. (reparto Anti Partigiani), e fu intercettato alle porte di Torino, da dove stavano scappando per dirigersi verso la Germania con le famiglie al seguito, il 28 aprile 1945. Nella carneficina che segui' (i partigiani erano comandati da tale Sandro Pertini e dal triste Moranini) mio nonno fu ucciso e mia nonna e mia madre (all'epoca di 5 anni) feriti gravemente. Il corpo di mio nonno fu sepolto a Cigliano (TO) da dove, negli anni 60, mia madre lo fece traslare in Sicilia. Questi sono i pochi dati di mia conoscenza, e Vi sarei sommamente grato se riusciste a reperirne di altri.
    Marco Madonia
    deutmark@tin.it 

    Cerco notizie di Malagnini GioBatta, classe, 1899, da Amaro (UD) disperso durante servizio nella zona di Fiume il 22/2/45. Sembra fosse alpino, fungeva da interprete presso un comando tedesco.
     
    Chi avesse notizie scriva a:
    Pietro Dini, Via istria 20,
    33100 Udine.
    Ringrazio per la cortese collaborazione.

    Salve.
    Desiderando disegnare una mappa delle mie radici, sono alla ricerca di ricordi, testimonianze, aneddoti che riguardino la militanza di mio padre Annibale Terracciano.
     
    Chiunque possa fornirmene potrà contattarmi ai numeri 081/283141 (ore ufficio) oppure 03355208838 (cellulare).
     
    Ringrazio anticipatamente tutti coloro che contribuiranno a questa mia ricerca.
    riccardo@box1.tin.it
    Riccardo Terracciano via dell'Epomeo 63/B 80126 Napoli 

    CERCO NOTIZIE, INFORMAZIONI, FOTOGRAFIE RIGUARDANTI L'ALPINO MARCHETTI ATTILIO DI VENEZIA CLASSE 1925 DELLA X CMP COMANDO DEL BATTAGLIONE BASSANO DELLA DIVISIONE MONTEROSA CON INCARICO DI FURIERE(?). RECLUTATO NEL DICEMBRE 1943 PRESSO CASERMA MATTER DI CARPENEDO (VE) INVIATO A BASSANO PER ESSERE INCORPORATO NELL'OMONIMO BTG, IN SEGUITO INVIATO A NOVARA (CASERMA PASSALAQUA) TRASFERITO A MUNSINGER PER  ADDESTRAMENTO. RIENTRATO IN ITALIA LUGLIO/AGOSTO 1944 E SCHIERATO IN LIGURIA FINO A DICEMBRE 44 SCHIERATI POI IN VAL VARAITA (CN) FINO AD APRILE 45.CATTURATO DAI PARTIGIANI E TENUTO PRIGIONIERO PER ALCUNI GIORNI IN UNA PICCOLA CHIESA BOMBARDATA PRESSO VERZUOLO. LIBERATO DAGLI STESSI ASSIEME  AD ALTRI COMPAGNI GRAZIE AD INTERVENTO POPOLAZIONE LOCALE.
     
     
    PREGO CONTATTARE:
    MARCHETTI MAURO
    RIVA CORINTO,7
    30126 LIDO VENEZIA
    E-MAIL : pdrma@tin.it

     
     
    Chi lo conosceva? Dove è stato sepolto? Queste sono le domande che la sorella del Sergente Maggiore MOLINARI GIOVANNI di Nonantola (Modena), classe 1916, 185° Regg.  "NEMBO" 111 Btg. 7a comp. deceduto il 16 febbraio 1944 in località Tenuta Buon Riposo Carroceto (Aprilia), Posta militare 119.
    Chiunque avesse notizie o ricordasse il luogo di sepoltura, informi per favore:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)

     
    Di Mare Elio
    Scomparso nella val Camonica e forse ucciso e nascosto sotto una baita di Corteno.  L'ultima lettera arrivata dopo la fine della guerra porta il mittente: lelpost 80303/m.  Si trovava in fureria alloggiato nelle scuole di Edolo.  Si riporta la frase scritta da Di Mare il giorno 13.04.'45 :«il morale è sempre alto, la fede immutata».
     
    CHI POTESSE FORNIRE NOTIZIE E' PREGATO DI SCRIVERE:
    Liliana LURASCHI Via Cassiodoro, 3 -22100- COMO 

    Sono alla ricerca di reduci della RSI che hanno prestato servizio presso il centro intercettazioni linee diplomatiche operante in Castiglione delle Stiviere (Mn). Gran parte del personale ivi in servizio fu fatto prigioniero dagli inglesi, prima al campo di Scandicci (Fi) e poi a quello di Coltano, sotto il controllo degli americani.
     
    Il mio nome è Elia Mottola; potete contattarmi al n. 089-239165 dalle ore 12 alle ore 15; oppure inviare lettera al seguente indirizzo: via Renato de Martino, 4 - 84122  Salerno. Oppure posta elettronica: elmot@usa.net

    Cerco contatti con compagni d'arme che hanno prestato servizio fino all'8 settembre 1943 con la seconda compagnia del secondo battaglione carri lanciafiamme del quarto reggimento carristi, operanti a quella data nel presidio di Bencoazzo (Jugoslavia).
    Gli ultimi comandanti del reparto furono i capitani Carlo Tetè e poi Egidio Emmi.
     
    Il mio nome è Elia Mottola; potete contattarmi al n. 089-239165 dalle ore 12 alle ore 15; oppure inviare lettera al seguente indirizzo: via Renato de Martino, 4 - 84122  Salerno. Oppure posta elettronica: elmot@usa.net

    SIAMO L'ASSOCIAZIONE FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI DELLA RSI DI  TORINO, E STIAMO REALIZZANDO
     
    L'ELENCO DEI CADUTI MILITARI E CIVILI DELLA  RSI NEL PERIODO 1943-1945. 
     
     
    CHIUNQUE AVESSE NOTIZIE IN MERITO AGLI EVENTI  DI QUEL PERIODO E' PREGATO DI METTERSI IN CONTATTO CON IL NOSTRO  DIRETTIVO. SCRIVENDO A:
     
    ROSILDA FANOLLA
    CORSO FRANCIA N°19,
    10138  TORINO
     
    OPPURE TELEFONANDO AL NUMERO: 011/4343647.   GRAZIE.

    Desidereri avere dettagli sulla persona e sull'uccisione del Secondo Capo o sergente Agostino Porro, avvenuta a San Donà di Piave il 3 luglio del 1944. Lo stesso venne mortalmente colpito nel corso centrale della città, di fronte al bar Paolin, e fu il primo caduto della guerra civile in zona. Grazie.
     
    Indirizzare le risposte a 
    Marino Perissinotto
    barbarig@ronchiato.it

    Sono la figlia di Tullio Covre, pilota del II Gruppo Caccia della RSI, morto nel 1961. Sono alla ricerca di qualsiasi documentazione, testimonianza o altro per ricostruire la carriera aereonautica di mio padre, che non ho fatto in tempo a conoscere. Graditi anche ricordi personali e aneddoti. Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà darmi una mano. 
     
    contattare:
    Covre D.
    <covre@mbox.fano.net>

    Si cercano notizie del Tenente Azelio Magnozzi comandante del presidio di Limone o Dronero (CU) brigata Aldo Resega, di cui non si hanno più notizie dall' aprile 45. Nella speranza che possiate esserci d'aiuto nel ricostruire gli eventi che hanno portato alla sparizione del Ns caro vogliate gradire i Ns più distinti saluti.
     
    contattare:
     
    Magnozzi Claudio
    <info@magnos.it>

    RICERCA NOTIZIE
     
    Chiedo notizie, documenti, fotografie ecc.. relative ai fatti vissuti dal settembre 1943 al settembre 1944 dal mio cugino ABIUSO ERIDANO della 1a Compagnia Granatieri 1a Brigata Cacciatori degli Appennini, caduto a Coraglio CN il I° settembre 1944.  Chiunque sia in grado di fornire le suddette informazioni è vivamente pregato di
     
    contattare Padovano Eraldo <padovano@ns.sinet.it>
     
    oppure contattare:
     
    Delegazione Provinciale di Torino della
    Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi RSI
    Corso Francia, 19
    10138 Torino 

    Si cercano notizie del GNR Presutto Michele abitante in Torino in via Leoncavallo 131/37. Fu prelevato da casa nei primi giorni di Maggio del 1945.
     
    contattare:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)

    La Federazione delle Ass.  Scuole AA.UU. della Gnr ricerca notizie riguardanti:
    - S. Ten.  Arturo Bernardini - nato a Collesalvetti (LI il 6 aprile 1922 e dato per disperso nella zona di Genova nel maggio 1945).
    - S. Ten.  Giuseppe Ragusa - nato a Cesarò (ME) il 13 gennaio 1923 e dato per disperso nella zona di Gorizia nell'aprile 1945.
     
    Contattare:
     
     FEDERAZIONE SCUOLE ALLIEVI UFFICIALI
    DELLA GUARDIA NAZIONALE REPUBBLICANA
    corrispondenza presso:
    CASA EDITRICE SETTIMO SIGILLO
    Via Sebastiano Veniero 74/76
    00192 Roma
    Tel. 06-39722155, 39722159, fax 39722166 

    Piemonte 18 settembre 1944 - marò del Btg. «Valanga» della Xa  MAS. A destra marò Vaccina Pietro, classe 1927, di Seregno (MI) che cadrà il 27 settembre 1944 a Ciriè di Seregno (MI).
    Chi è il marò a sinistra che è di Carate Brianza (MI)?
     
    Contattare:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)

    Cerchiamo notizie riguardanti il Marò CARSIVIGLIA della Xa MAS, di stanza a Gorizia nel 1944.  Il giorno di Natale di quell'anno egli fu ospite di una famiglia residente tuttora a Gorizia.
    Del CARSIVIGLIA, originario di Genova, pubblichiamo la fotografia.  Gradiremmo essere informati se vive, come gli auguriamo, o se è stato ucciso dai liberatori.
     
     
    Contattare:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)

    Si ricerca notizie del S. T. s.p.e. Antonino Gallo, I° Squadrone del Gruppo Esplorante della Divisione Bersaglieri 'Italia". Disperso la notte del 18 marzo 1945 mentre alla guida del suo plotone eseguiva una esplorazione nelle linee americane. Detta azione si svolse nella zona tra Castelnuovo di Garfagnana, Gallicano e Barga.  Nonostante le assidue ricerche svolte dai bersaglieri del Reparto, non si trovò né dì lui né di altri due bersaglieri, traccia o notizia di cattura da parte degli anglo-americani. I familiari non hanno perduto le speranze e sarebbero enormemente grati a chiunque potesse fornire -tramite il nostro periodico- qualche notizia su questo valoroso combattente R.S.I.. 
     
     
    Contattare:
     
    NUOVO FRONTE
    Direzione e Redazione
    C.P. 434
    34132 Trieste
    Tel 040-363750
    fax 040-945161

    Nel settembre '43 l'avv. Amedeo Rossi, segretario prefettizio di Adria, a 80 km. da Gorizia, fu prelevato dai partigiani assieme ad altri 12 dirigenti della miniera di mercurio di Adria. Non si ebbero più sue notizie. Il figlio desidererebbe conoscere il luogo in cui fu infoibato. Se qualche lettore fosse in grado di fornire delle notizie in merito, non mancheremo di comunicarle ai familiari.
     
    Contattare:
     
    NUOVO FRONTE
    Direzione e Redazione
    C.P. 434
    34132 Trieste
    Tel 040-363750
    fax 040-945161

    Si chiedono notizie di Franceschi Mario, profugo da Pola, orfano di Aviatore, già allievo dell'istituto Umberto Maddoteno.
     
    Contattare:
     
    NUOVO FRONTE
    Direzione e Redazione
    C.P. 434
    34132 Trieste
    Tel 040-363750
    fax 040-945161

    Cercasi notizie dei seguenti 3 marò del Btg «Fulmine» della Xa MAS:
    Marò BARTOLETTI IDILIO classe 1925 di La Spezia Marò MENEGHETTI FRANCO classe 1925 di Milano Marò PONTICELLI SILVIO classe 1925 di Milano.
    Catturati dagli Anglo-Americani a fine Aprile '45, internati a Coltano e rilasciati nell'ottobre '45. 
     
    contattare:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)

    Il fratello di FLORINDO QUINTIERO di Capobonifati CS, Legionario del Btg. «DEGLI ODDI» matr. 291, cadde sul fronte Anzio/Nettuno nell'Aprile del 1944. Sepolto in una fossa comune, il suo nome appare in un elenco fornito dal Comando Tedesco al settimanale «Avanguardia» e pubblicato il 6 maggio 1944 n° 8. Il fratello desidera almeno sapere dove Fiorindo è sepolto; comunque, ogni notizia che lo riguardi gli giungerebbe particolarmente gradita. 
     
     
    Contattare:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)

    Si ricerca notizie del Tenente dei Bersaglieri GIORGIO TURINGHER di anni 25 o 26, nato a Zara.  Nella RSI, era in servizio presso il RAP di Torino. Aveva consegnato una sua fotografia con dedica ad un carissimo amico, il quale lo vide fino ai primi di aprile 1945. Era sposato con Dore ed aveva una piccola bimba.  Ambedue morirono durante un bombardamento aereo nemico, effettuato su Zara prima dell'8 settembre 1943. Era molto amico del Ten.  POMATTO che è con lui nella foto. 
     
     
    Se qualcuno conosce la sorte del Tenente Turingher è pregato di contattare:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)
     
    oppure contattare:
     
    Delegazione Provinciale di Torino della
    Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi RSI
    Corso Francia, 19
    10138 Torino 

    RINNOVIAMO L'APPELLO DI RICERCA NOTIZIE, DI TOFFOLO LUCIANO NATO A NERVIANO (MI) il 19/6/1925
     
    Volontario nella R.S.I., Bersagliere in servizio a Ponte S. Luigi (Arma di Taggia) smobilitato insieme a tutti gli altri camerati, stava rientrando a Torino a bordo di un autocarro, quando, giunto nei pressi di Stupinigi (periferia di Torino), pare sia stato riconosciuto da alcuni partigiani e quindi ucciso. L'anziana signora Flora, sorella del Martire, vorrebbe portare un fiore sulla Sua tomba, ma non sa dove sia stato sepolto.  C'è qualcuno dei suoi commilitoni che possa esaudire un desiderio così legittimo e comprensibile?  Grazie. Scrivere alla Redazione dell'Ultima Crociata.
     
    Contattare:
     
     
    ASSOCIAZIONE NAZIONALE
    FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI
    DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA
    Piazza Ferrari 22, scala A
    47900 Rimini
    Tel.0541-50584
    Orario di Ufficio: 14,30 - 18 (dopo tale ora entra in funzione il fax sullo stesso numero telefonico)

    Il milite della GNR Ciapetti Gabriello Domenico chiede di ritrovare i suoi antichi camerati che come lui appartenevano al 115° btg.  "M" Montebello alla Caserma De Cristofori di Corno. Nell'aprile del '45 il camerata Ciapetti era con la sua compagnia, comandata dal capitano Barretta, nel Biellese, ed è uno dei sopravvissuti al massacro dei prigionieri del campo sportivo di Novara.
     
    Contattare:
     
    ASSOCIAZIONE DIVISIONE
    FANTERIA DI MARINA
    "SAN MARCO"
    c/o Studio Legale Gamba
    Piazza Sant'Ambrogio 14
    MILANO         

    Chi ha notizie dei sei Alpini del Btg. «Tirano» distaccamento Servizi, caduti a San Pietro Vara (entroterra di Sestri Levante) il 30 agosto 1944.  Insepolti al momento del trasferimento del Reparto, sono stati depositati, chiusi in casse di emergenza, sotto i portici del paese.
     
    Contattare:
     
    ASSOCIAZIONE DIVISIONE MONTEROSA 
    Via Ugo Foscolo 3 
    20121 MILANO
    Tel e Fax 02/72001424
    per corrispondenza:
    ASSOCIAZIONE DIVISIONE MONTEROSA
    Casella Postale 11025
    ISOLA
    20110 MILANO
    Tel e Fax 02/72001424

    Capitano Bazzana Agostino del Comando Divisionale.
     
    Sono Franco Bazzana e sono figlio del Capitano Bazzana disperso in guerra.  Mio padre che non ho quasi conosciuto, è morto a 37 anni per questa bella ... Italia.  Nel '40 partì volontario nell'Artiglieria Alpina e combatté con la Div.  Cuniense sul fronte Greco (notizie stupende) con la Div.  Trieste in Libia dove fu ferito ad El Alamein (nessuna notizia).
        Fu decorato con due medaglie d'argento che nel dopoguerra si trasformarono in croce di guerra e in medaglia di bronzo... Dopo anni di ricerche ho saputo quasi nulla, tranne le solite storielle di Ivrea..
        Ho perdonato ai suoi ignoti assassini, cristianamente e perdono nello stesso modo a tutti coloro che lo conoscevano e non hanno mai voluto dire la verità.
        Ormai tra poco saranno anche loro dinanzi al giudizio di Dio. E' impossibile che nessuno abbia conosciuto mio padre, era al comando logistico della Div.  Monterosa e da quanto ho saputo recentemente, aveva importanti incarichi.  Mi appello alla coscienza di tutti quelli che sanno e non parlano, anche se so che è inutile. Ormai non spero più in nulla.
        Il mio è uno sfogo che faccio solo per l'affetto e l'amicizia che mi legano a Carlo Massey che è un uomo di eccelse doti di mente e di cuore.  Quando ricevo il giornale della Monterosa, mi emoziono, cerco di trovare disperatamente, qualche notizia, invano, e questo fatto, mi intristisce, mi deprime e rinnova il dolore che da sempre mi distrugge. Milano, 30 aprile 1997.
     
    Contattare:
     
    ASSOCIAZIONE DIVISIONE MONTEROSA 
    Via Ugo Foscolo 3 
    20121 MILANO
    Tel e Fax 02/72001424
    per corrispondenza:
    ASSOCIAZIONE DIVISIONE MONTEROSA
    Casella Postale 11025
    ISOLA
    20110 MILANO
    Tel e Fax 02/72001424

    RUSSIA

    Vorrei avere notizie del fratello di mio nonno dichiarato diperso nel 1943 nell'ansa del Don. le sue generalità:   Cernecca Francesco classe 1916 partito nel 1942 da Udine come carabiniere aggregato alla divisione Alpina Julia. Mi rendo conto che le informazioni non sono molte e più passa il tempo più la ricerca diventa difficile... ma ringrazio di cuore tutti coloro che ci forniranno qualunque informazione all'e-mail
    milenacernecca@libero.it 

    Buongiorno, cerco notizie di mio zio Nannini Angelo nato a Coreglia Antelminelli (LU) il 19 giugno 1921, partito per la Campagna di Russia con la divisione Jiulia nel corpo guastatori alpini. Da alcuni soldati tornati a casa, fu riferito alla famiglia che durante la ritirata si era fermato presso una famiglia in quanto a causa del congelamento delle dita dei piedi non era in grado di proseguire. Da allora, la famiglia non ha più avuto notizie ed è stato dichiarato disperso.  Desidererei sapere anche nel caso in cui non sia più invita dove è stato sepolto, soprattutto per mio padre che vive ancora domandandosi che fine possa aver fatto. Se riuscite ad avere notizie, vi sarei garta se mi contattate ai seguenti recapiti: tel.0583/778840 cell.3483237634 e-mail paola.aster@alice.it 

       
    Cerco informazioni riguardo il fante MANTELLO SILVIO partito nel 1941  nella divisione PASUBIO 8° REGGIMENTO ARTIGLIERIA I° GRUPPO II° BATTERIA TELEFONISTA. L'ultima lettera risale al 13 dicembre 1942 poi  fu dato per disperso. Possiedo una foto di gruppo che risale al giugno del 1942.  Chi avesse informazioni può contattarmi al n. 045/7612983 oppure e-mail andreamantello@virgilio.it 

    Sarebbe mio desiderio mettermi in contatto con qualche superstite della campagna di russia reduce dal lager russo di suzdal, campo 160 dove è deceduto mio zio PERELLI Luigi classe 22 nato a melazzo Alessandria ed appartenente alla sforzesca 53 rgt.  Se qualcuno lo ha conosciuto in quasta triste occasione. Il soldato in questione sarebbe mio zio. Ringraziando anticipatamente invio distinti saluti Pier Luigi CORSINO
    Contattare: pigi58@inwind.it

    Cerco notizie di mio zio:  >  > Cognome:PROVENZI > Nome:SANTO > Luogo e data di nascita:ANTEGNATE (BERGAMO),13/12/1919 > Artigliere 8° Reggimento Artiglieria della Divisione Fanteria "Pasubio" > Altre notizie: > ERA RESIDENTE NEL COMUNE CREMONESE DI GENIVOLTA > PRIMA DI ESSERE MANDATO IN RUSSIA,PRESTAVA SERVIZIO IN UNA CASERMA DI VERONA > > ERA ALTO 1.90 CIRCA,CAPELLI BIONDI,OCCHI AZZURRI E SUONAVA IL VIOLINO. So che ha combattuto nella zona tra il Dnjepr ed il Bug inferiore,in Ucraina.Attualmente risulta disperso il giorno 8/12/42.Vorrei sapere se qualcuno fosse al corrente dell'ultima zona in cui era presente. > Ringraziandovi anticipatamente > Alessandra Rabaiotti  >  > PS:Per qualsiasi informazione o notizia rivolgetevi all'indirizzo di posta elettronica: > rabaiotti@tin.it   

    Stiamo cercando notizie di un fratello di mia nonna Elena Parente, il disperso si chiama Parente Aniello nato a Trani il 4 Gennaio 1922 154 compagnia Cannoni 47/32 - c. div.Ravenna p.m. 53 partito da Tortona disperso in Russia nel 1942 ,le ultime lettere a noi pervenute risalgono ai primi giorni di Dicembre 1942 e descrivono una carrovana con dei muli che portava provviste per i combattenti.vi prego di aiutarmi nella mia ricerca fornendomi qualunque nominativo a cui rivolgermi per qualche notizia
    Contattare marino.marasciuolo@softwaresystem.it

    Cerchiamo Calogero Borgesano militare durante la campagna di Russia, nato a Collesano (PA) in via Pietro Toselli. Forse apparteneva alla fanteria. Dato  per disperso. Scusandomi molto ma davvero molto se non ho saputo dirvi altro su di lui. Vi porgo i miei piu' cordiali saluti  e vi chiedo gentilmente di contattarmi    ai seguenti  recapiti  e.mail:
    LUCAb2002@yahoo.it, daniele_ias@hotmail.com

    Sono alla ricerca d'informazioni riguardanti mio zio ROSA GIOVANNI, nato il 26.03.1921 a L'Aquila, dato per disperso durante la campagna in Russia, nella seconda guerra mondiale. Ciò che so di lui è che apparteneva all' 82° REGGIMENTO FANTERIA 1^ COMP. 3 BATTAGLIONE DIVISIONE TORINO, POSTA MILITARE 152. Prego gentilmente chiunque abbia notizie a scrivere al mio indirizzo E -MAIL:
    rosa_giovanni1959@libro.it 

    Salve a tutti cerco notizie su mio nonno BUSCAGLIA Clemente nato il 28.08.1909 a Stella S.Giustina (SAVONA) e residente a Varazze (SAVONA) dato disperso sul Don nell'ultarazze (SAVONA). Grazie.

    Siamo sorella e nipoti del soldato Gullo Giovanni, nato a Patti (ME), il 30/04/1922, appartenente al " 317° Reggimento Fanteria Acqui ", 1^ compagnia - 1° battaglione. Ferito a Cefalonia (Grecia), fu catturato dalle FF.AA. tedesche e trasferito in Germania dopo l'8 settembre 1943, ricatturato dalle FF.AA. Russe, fu deportato ed internato nell'ospedale numero 1952 Golizin - ove risulta deceduto il 19 novembre 1944 nella Regione dello Vjatka (Russia). Chi può fornirci notizie è gentilmente, pregato di chiamare il seg. n° 0376 800739; oppure inviare una email a: gianni.rizzardi@tin.it Grazie di cuore. Rosa - Sergio - Gianni - Antonello

    Cerco informazioni sul 2° REGIMENTO DI CORPO D’ARMATA DIVISIONE ARMIR,  e precisamente sul Capitano BOMBELLI, Tenente MACCHERONI, Tenente GERBAUDI e CAPORAL MAGGIORE MUSACCHIO Artibano, Prigionieri in Russia.  
    Per qualsiasi informazione scrivere a studiom61@virgilio.it  

    Cerco informazioni sul soldato NALE ATTILIO nato a Masi (PD) l' 11.05.1922.
    Da una lettera inviataci dal Ministero della Difesa risulta essere stato catturato dalle FF.AA.Russe ed internato nell’Osp.n.1691 VOLSK – Reg. SARATOV ove sembra essere deceduto il 06.04.1943.
    Forse apparteneva all' 81° reggimento fanteria con matricola n.34786
    Per qualsiasi informazione scrivere a kcsmca@tin.it oppure chiara.cavallino@libero.it

    Mi appello a voi per sapere se possibile avere notizie di mio zio, ossia il  fratello di  mio padre il quale praticamente non ha avuto mai   la meraviglia di conoscerlo poiche'  proprio quando  lui nacque cioe' nel 1942  il  fratello maggiore  dovette partire  militare. Mio zio si chiamava BARBATO FRANCESCO, nato ad Arzano ( na ) il 1926 e partito poi all'eta'  di soli 16 anni  per compiere spedizione  presso il reggimento fanteria  e inviato poi in Russia . Da  li' poi  non si seppero piu' sue notizie ed  e' sempre risultato disperso o magari morto,  la veritaà?  non   si  e' mai saputa. Pertanto per maggiore  informazioni   mi   sto  appellando  a  voi  anche se a  distanza  di moltissimi anni    poiche'  ho  visto  che  non  sono  l'unico  parente  a  chiedere  notizie vi prego  dunque di inserire questo annuncio  nella vostra sezione ricerche , scusandomi molto ma davvero molto se non ho saputo   dirvi altro su di lui . Vi porgo i miei piu' cordiali saluti  e vi chiedo gentilmente di contattarmi  ai   seguenti  recapiti  : e.mail :  BARBATONUNZIO@LIBERO.IT FAMIGLIA Barbato giustino ,  via colonne 121 ( Giugliano in  Campania  ) prov. Napoli    / tel. 0818951969 GRAZIE  GRAZIE  !!!!!  

    A nome della mia famiglia vorrei ricevere notizie circa la fine di  mio zio, dichiarato disperso di guerra nella campagna del 1940/1941/1942/1943. Il soldato si chiamava GRIOLI MATTEO, nato a ALì SUPERIORE prov. (ME) il 13/10/1920 arruolatosi nell' 8° reggimento Artiglieria nella guerra svoltasi in RussiA unitamente aLSIg. TRIOLO NATALE e FOTI NATALE. ringrazio anticipatamente tutti coloro che guardando la foto che ho rimesso in allegato possano darmi informazioni utili anche solo al fine di effettuare delle ricerche.  per eventuali informazioni possono scrivermi all'indirizzo leletizia@libero.it -oppure LELETI2002@libero.it

    Buongiorno, vorrei sapere notizie riguardo Garnero Giovanni (abitava a Piasco in provincia di Cuneo, all'epoca aveva all'incirca 22 anni),che ha partecipato alla campagna di Russia, come alpino appartenente alla Cuneese. Alcuni compagni concittadini hanno riferito di averlo visto ancora durante la battaglia finale, presso la ferrovia (forse di Nowj-Oskol).Poi nessuno l'ha più visto. Sarei molto grato di ricevere qualunque tipo di informazione. Grazie Francesco Merlo @tiscalinet.it

    Scipioni Gabriele, nato a Rocciano, frazione di Teramo l'11 gennaio 1920. Apparteneva al 1° Reggimento Artiglieria Celere con matricola 9841 (foglio 115070 del 29 aprile 1942 S.M.R.E.) ed è partito per la Russia nel Reggimento Artiglieria a cavallo 3° Gruppo Comando P.M. 108 (cfr. foglio Matricolare e Caratteristico).
    Inquadrato nella Divisione Vicenza, lasciato il Don con le colonne di queste unità ed in avanguardia ad essa, con un giorno di ritardo (10 - 24 gennaio 1943) rispetto al 1° Gruppo Comando, si trovò a Sheljakino, dove dovette sostenere un violentissimo combattimento al termine del quale rimasero efficienti solo 4 pezzi. Incappando nello stesso destino del 1° Gruppo, la colonna si instradò verso Warwarowka, dove sbucarono carri armati ed autoblinde. Gli ultimi cannoni delle due Batterie a Cavallo vennero impiegati con molta efficienza e riuscirono ad aprire il passaggio alle fanterie della "Vicenza". La colonna riprese la marcia e a metà pomeriggio giunse presso il paese di Tschuprinin, tenuto dai russi contro i quali venne impegnato un combattimento che ebbe fasi violentissime, fino a giungere al corpo a corpo mentre i carri armati russi con le armi di bordo e con i cingoli rendevano atroce la condizione dei combattenti italiani. Il combattimento si prolungò fino alla mezzanotte, quando l'intervento di altri carri russi di grosso tonnellaggio risolse il fatto d'armi, che si concluse con la distruzione dei due ultimi cannoni del 3° Gruppo, e con l'annientamento dei suoi uomini.   (cfr. "Caricat! Voloire" di Cavallotti Editore di Giulio Tedeschi - Medio Don, Sheljakino, Warwarowka, Tschuprinin, Fronte Russo, novembre 1942 / gennaio 1943 -  e da "Alzo Zero" di Vannini Editore BS 1963 di  Ottobono Terzi ) 
    Nel gennaio 1943 a Warwarowka il Corpo Italiano Alpino batteva in ritirata sotto l'offensiva dell'unità di carri armati nemici (n.ro 12). In particolare vicino a Warwarowka è stato sconfitto il Reggimento 278 della Divisione di Fanteria Vicenza facente parte del Corpo Alpino. (cfr. documentazione fornitami dalla Federazione Russa: Ufficio Culturale dell'Amministrazione di Zona - Rossosh, provincia di Voronej - 13 settembre 2001).
    Di fatto mio zio è risultato disperso nei fatti d'arme, il 31 gennaio 1943 (cfr. foglio Matricolare e Caratteristico) ovvero già in data 11 gennaio 1943 non ha risposto all'appello del suo reparto. (cfr. documentazione dell'U.N.I.R.R.). In data 6 febbraio 2001 l'U.N.I.R.R. ha compilato una scheda di ricerca.
    Qualsiasi, anche la più minima notizia relativa al quel periodo, rivolta a chi lo avesse conosciuto, incontrato, ecc. può essere inviata al nipote, data l'esistenza in vita di una anziana sorella che vive tuttora nell'angoscia del fratello, al seguente indirizzo:
    Fidanza Ottavio
    Via Camillo Mastrocinque, 19 
    00128 ROMA 
    E_mail : ottavio.fidanza@unicreditgroup.eu  
    Cell. : 335 7375868  

    A nome di mio nonno De Pinto Leonardo, vorrei inserire questo messaggio nelle pagine "RICERCHE" del vostro sito, allo scopo di ricevere notizie di qualsiasi genere, circa suo fratello, dichiarato disperso di guerra.  Il giovane De Pinto Francesco, nato a Sannicandro di Bari  (BA) il 15/03/1923, residente a Sannicandro di Bari in via Spirito Santo 64, sino a quando si è arruolato ( aveva di 18 anni ) : da quel momento non è stato più rivisto dai suoi familiari.    Mio nonno, nel suo diario di guerra, scrive di aver avuto la forte sensazione che un corpo,  (tra i tantissimi corpi privi di vita presenti durante un bombardamento a Rosenberg - Russia - il 22 novembre 1944 ), fosse quello di Francesco. In quella circostanza, il furioso bombardamento in corso, gli impedì di appurare l'identità di quel cadavere : fu costretto a fuggire da quell'inferno ma... da quel momento,  vive nel rimorso di non aver potuto verificare quella sensazione.  Il nonno non aveva notizie di suo fratello ( nè della sua famiglia ) perchè impossibilitato ad avere una corrispondenza dal giorno in cui è partito per la guerra, sapeva solo che era stato chiamato alle armi. Quando ritornò a casa, sua madre gli raccontò che Francesco era stato mandato in Germania.    Il 13 gennaio 1999, abbiamo inviato una lettera al Ministero della Difesa ( commissariato generale onoranze caduti in guerra, direzione situazione e statistica, per avere notizie). La lettera di risposta (prot. n. 3/0110), contrasta con le notizie precedenti e comunica che De Pinto Francesco risulta disperso per evevti bellici dal 5.09.1943 sull'isola di Rodi. La lettera del Ministero si conclude dicendo che difficilmente si riusciranno ad avere ulteriori notizie.  Vorremmo tanto sapere se esiste un modo per approfondire le nostre ricerche.   Sarebbero gradite notizie anche da parte di commilitoni, o da chiunque lo avesse conosciuto.  RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE QUANTI POSSANO AIUTARCI. Per eventuali comunicazioni in proposito contattattateci agli indirizzi : danis77@libero.it , rgdepinto@libero.it,mauro79@virgilio.it 

    Fin da piccolo, in famiglia, ho sempre sentito parlare di questo zio disperso nella guerra di Russia nel 42, e grande era la speranza di poter vederlo tornare e per me finalmente conoscerlo. Col passare degli anni quella speranza è diventata sempre più vana e ha ceduto il posto alla voglia di sapere che fine avesse potuto fare. Mio padre è morto con questo desiderio, e due sorelle ancora vive aspettano notizie, anche solo per potergli dare una degna sepoltura. Mio zio si chiamava ELIO AGOSTINI, classe 1922, nato e cresciuto a Follonica in Toscana provincia di Grosseto. Prima di partire per le armi aveva studiato a Torino in una scuola di arte fotografica per poter esercitare questo mestiere. La sua prima destinazione è stata Firenze come Autiere al 7° Centro Automobilistico 1° Compagnia 3° Sezione, trasferito poi a Verona all'8° autoraggruppamento d'armata - 58° autogruppo - 249° autoreparto pesante - 937° sezione e partito poi per il fronte Russo al 58° Autogruppo  249° Autoreparto Pesante - Posta Militare 102. Le sue ultime lettere risalgono a metà Dicembre del 42. Facendo una ricerca in internet e avendo scoperto il vostro sito ho deciso di scriverrvi. Nel caso qualcuno possa aiutarmi lo ringrazio fin da ora. Prego inviare eventuali notizie al seguente indirizzo e-mail: paoago@libero.it

    Sono nipote dell'Alpino CARLO FONDRINI nato a TARTANO (SO) nel 1917 e disperso in Russia durante la ritirata del gennaio 1943. Apparteneva al V Alpini Battaglione Morbegno. Nell'unica sua lettera conservatasi e risalente al 18 ottobre 1942 dice che dalla fine di agosto al 9 ottobre sono stati in linea e l'hanno lasciata per far posto ai Rumeni.  Dice inoltre che l'attacco subito dalla Sforzesca e' avvenuto alla loro sinistra, e che se non fossero intervenuti loro le sorti della Sforzesca sarebbero state molto piu' gravi. Infine dice che sta scrivendo mentre stanno marciando da ormai dieci giorni (da due giorni sono immersi nel fango per le sopravvenute piogge ) verso quelle che saranno le postazioni per l'inverno e dice verso Voronez ( ovviamente intende verso nord ). Chissa' che qualcuno possa darmi qualche notizia o almeno darmi conferma dei fatti cosi' come mio zio li racconta nella sua lettera!!
    Un uomo e' vivo fintanto che vive il suo ricordo. Carlo Fondrini cawa2911@caltanet.it

    Sono alla ricerca di qualche notizia in piu' riguardante il mio prozio L'ALPINO TRUCCHI MARIO DATO PER DISPERSO IN RUSSIA IL 23 GENNAIO 1943 A NOVA GEORGEVKA FACENTE PARTE DELLA DIVISIONE JULIA BATTAGLIONE CIVIDALE VIII REGGIMENTO
    Richiedo espressamente di inserire il mio messaggio nelle vostre pagine di ricerca, purtroppo mio nonno ( suo fratello) non è riuscito a coronare il sogno di sapere qualcosa di più sul fratello,se qualcuno fosse sporavvissuto o qualche pronipote come me ne sapesse qualcosa di più vi prego di contattarmi all'indirizzo di posta elettronica paolaterzoni@tiscali.it . grazie ancora 

    STO CERCANDO INFORMAZIONI SUL SOLDATO CARGNELUTTI ANTONIO NATO A TOLMEZZO (UD) IL 14-01-1921 APPARTENENTE AL 73° GRUPPO OBICI E DISPERSO IN COMBATTIMENTO FRONTE RUSSO IL 29-12-1942 GRAZIE
    Scrivere a: acquisti@progetto2srl.com

    Cerco da tempo notizie su mio nonno dichiarato disperso in Russia. Si chiamava Enrico Parisi ed era nato a Palomonte (Sa) il 2 febbraio 1900 ; all'epoca risiedeva a Vittorio Veneto. Era sergente maggiore nella Divisione Julia e le ultime notizie che da lui abbiamo ricevuto risalgono al Natale 1944 perché ci giunse una cartolina dal fronte del Don. Dopo la fine della guerra due ufficiali vennero a casa della nonna per comunicare laconicamente che mio nonno risultava disperso. E questo è tutto quello che abbiamo saputo in questi anni. Continuo a fare ricerche e a scrivere a tutti ma non ho avuto finora alcun riscontro. Grazie  Carla Dal Mas mailto:davide.dalgesso@libero.it

    PROVENZI SANTO  NATO IL 13/12/1919 AD ANTEGNATE (BERGAMO) MA RESIDENTE NEL COMUNE CREMONESE DI GENIVOLTA HA PRESTATO SERVIZIO A VERONA ERA NELL'ESERCITO,NON CONOSCO PERO' IL CORPO E ED IL REGGIMENTO. NON CONOSCO LA ZONA IN CUI E' CADUTO,SO SOLO CHE SI TROVAVA LUNGO IL DON. E' STATO DATO DISPERSO DALLO STATO ITALIANO LA SUA ULTIMA MISSIVA E' DATATA 13/12/1942.   CHIUNQUE AVESSE INFORMAZIONI UTILI SCRIVA AL SEGUENTE INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA:     rabaiotti@tin.it   O AL SEGUENTE INDIRIZZO: RABAIOTTI ALESSANDRA VIA PERSICO 97 26100 CREMONA ITALIA

    Sto cercando notizie su mio zio: CHIARELLI FRANCESCO di Vincenzo e e di Torrente Maria, nato a Palermo il 06/12/1923 effettivo al 81° Reggimento Fanteria 1° Comp  Divisione TORINO disperso in Russia dopo il 14/12/1942; data della sua ultima lettera.Vi sarei grato di un suo inserimento nella sezione RICERCHE Grazie per il Vs. interessamento il mio indirizzo :Amato Giuseppe Palermo  domen2001@libero.it

    Salve volevo sapere se qualcuno ha conosciuto mio fratello il "fante Di Girolamo Nunzio" classe 1920 e deceduto come da certificato di morte all'Ospedale di Reni in Bessarabia (Russia), il 10.02.1945.  Non ho saputo piu' notizie da allora solo che era deceduto e che si trova ora internato in germania con capisco nemmeno questo collegamento tra Russia e Germania se qualcuno puo aiutarmi lo faccia, vorrei tanto riportarlo a casa, ma non so proprio da dove cominciare mi sono rivolto anche alla casa del reduce mi hanno fatto fare una domanda ma non ho piu' saputo nulla se qualcuno sa qualcosa ho lo ha conosciuto mi faccia sapere era nativo della provincia di benevento precisamente Fragneto Monforte, aveva 24 anni vi ringrazio anticipatamente confido anche nelle associazioni un caldo abbraccio a tutti i reduci di guerre, il mio indirizzo E' salvatore.degirolamo@tin.it grazie ancora 

    Sto cercando uno zio di nome PIERO TAMANA nato a Pontremoli il 10/04/1921, scomparso nel Gennaio 1943 in Russia, in forza al 2° Rgt. Alpini. Per cortesia chi avesse informazioni in merito a questa persona è pregato di contattare L.Tonelli@osram.it.

    Desidero contattare chiunque, reduce o familiare, possa avere notizie dell'artiere D'Ambrosio Angelomaria (classe 1916), originario di Fraine in provincia di Chieti. Parti' per la Russia nel Settembre del 1942.
    Risulto' "disperso" nel Dicembre dello stesso anno. La sua compagnia e' stata: - 2* Compagnia Artieri - 8 Ottava Armata Russa. posto militare N. 6. Chi scrive e' il nipote. Per eventuali risposte Vi prego di volermi scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica 
    -dambrosioangelo@tin.it (casa) -dambra@kivo.com (lavoro) -telefono 0873/342708 (casa)

    Sono il nipote del soldato SERRA SALVATORE nato a Taviano (Le) il 09/06/1911 disperso in RUSSIA il 07/12/1942. Faceva parte dell'80° reggimento fanteria PASUBIO. I commilitoni superstiti o anche qualcuno in possesso di qualche notizia anche dei mesi precedenti alla sua scomparsa darebbe una grande gioia a me e a mio padre che non ha mai conosciuto il suo genitore. Grazie di cuore Inviate ogni informazione alla seguente e-mail: totoserra@tiscalinet.it  

    Desidero contattare chiunque, reduce o familiare, possa avere notizie dell'alpino DANELUTTI ANTONIO (classe 1922), originario della provincia di UDINE, che ha partecipato alla campagna di Russia durante la II Guerra Mondiale.  Partì per la Russia nel luglio del 1942 facente parte dell' 8° Battaglione TOLMEZZO della Brigata Alpina "JULIA".  Le ultime notizie risalgono al dicembre del 1942 quando informava di essere portaordini per i reparti impegnati sul DON. Da allora risulta disperso.    Ringrazio sin da ora quinque possa aiutarmi in questa ricerca.
    Il pronipote Ramponi Massimiliano
    Per eventuali risposte Vi prego di volermi scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica
    ipfgra@tin.it
    oppure al seguente indirizzo:   RAMPONI MASSIMILIANO Via Carlo Giassi 6 Frazione S'Antantonino I - 21015 Lonate Pozzolo VA tel    0331668591

    Ciao sono Giuseppe Croce di Livraga (Lodi) cerco notizie inerenti a mio nonno FERRARI ALESSANDRO di Pietro classe 1910, 30 regg. artigl. 62 gruppo - disperso tra il 19-12-1942 e il 16-1-1943 fronte del Don nei pressi di Certrawa (Russia). GRAZIE giuseppe197112@interfree.it

    Mi chiamo Raimondo Antonio, sono del 1920, facevo parte della COMPAGNIA COMANDO 1° BATTAGLIONE - 54° REGGIMENTO FANTERIA DI NOVARA. Sono stato fatto prigioniero in Russia il 22 dicembre 1942 e rientrai in Italia il 23 marzo 1946 a Tarvisio. In seguito sono stato trasferito in una caserma di Udine dove mi sono state fatte delle fotografie tra il 23 e il 30 marzo 1946: sono stato fotografato con altri due commilitoni, prima con gli abiti che indossavamo al rientro, e il giorno dopo con i nuovi vestiti. Mi piacerebbe rintracciare i due commilitoni ed il fotografo o il giornale che ha pubblicato la fotografia per poterla avere. Mi piacerebbbe rintracciare chi ha trascorso quegli anni con me nel CAMPO DI CONCENTRAMENTO N°160 di SUZDAL e poi in quello di VLADIMIR N°190. Ringrazio chiunque mi potrà essere di aiuto.   Scrivetemi all'indirizzo e-mail di mia nipote: dindadinda@yahoo.it

    Chiedo qualsiasi notizia riguardante DI PIETRO GIUSEPPE nato MORRA DE SANCTIS (AV) classe 1923, partito in guerra per l'Isola di Creta ,poi per il Montenegro e successivamente deportato nei campi di concentramento in Germania, la sua (probabile) morte risale all'otto settembre 1943; nei primi anni settanta arrivò una lettera (che oggi è smarrita) dalla Russia nella quale una persona affermava di essere questo mio zio che aveva una sua famiglia  e chiedeva informazioni sui genitori, sorella e altri familiari residenti a Morra, parlava di uno scambio della sua medaglia di riconoscimento con un altro giovane caduto e che per problemi pratici non era più potuto tornare in Patria alla fine del conflitto, chi conosceva la sua scrittura afferma che fosse realmente lui a scrivere ma purtroppo la lettera è andata persa ed è impossibile risalire al luogo di provenienza pertanto chiunque avesse una sua qualsiasi notizia lo pregheri contattarmi.Anticipatamente ringrazio.Chiedo che questo mio messaggio sia inserito nel sito delle ricerche sui caduti di guerra. Angela P.
    Scrivere a: futura_arl@libero.it

    Cerco qualsiasi informazione su uno zio partito per la spedizione in Russia. Il suo nome era Cennamo Marino, nato a Crispano ( Na) il 04/06/1921, apparteneva al 3° reg. Bersaglieri, 25° battaglione, 9° compagnia, abbiamo ricevute sue ultime notizie nel novembre del'42. Pare sia deceduto in Russia nel dicembre dell' 42 , ma questa notizia non è mai stata confermata.
    Prego chiunque possa darmi qualche informazione di contattarmi all'indirizzo e-mail:   inkripta@libero.it
    Grazie Giuseppe 

    Siamo due pronipoti che cercano per conto dello zio, notizie relative al fratello dato per disperso durante la Campagna di Russia. Il suo nome è/era CARMELO LAVORE, nato a Piazza Armerina (EN) nel 1921. Partito per la Campagna di Russia nel 1941/1943 , presumibilmente come soldato di Fanteria. L'indirizzo al quale potrete inviare le informazioni è il seguente: famschillaci@yahoo.it Vi ringraziamo anticipatamente per quanto potrete fare in merito. Attendendo con ansia Vs notizie Gianluca e Miriam

    Vorrei avere notizie del soldato DOTOLI MATTEO, nato a Volturino (Fg) partito giovanissimo per la campagna di Russia e lì disperso. Prego rispondere al seguente indirizzo: nuhr1@yahoo.com

    Cerco notizie su mio zio Raso Goffredo detto Silvio disperso in Russia nel novembre del 1942 , apparteneva all' 81° Reggimento fanteria 2° battaglione 8^ compagnia reparto: Divisione Torino.
    Il mio indirizzo e-mail è Gmartella@libero.it
    Grazie

    Mi chiamo Erminia e sto cercando notizie su mio fratello CARLO NAPOLEONI nato ad ARSOLI (RM) il 22 maggio 1922. Ha iniziato il servizio militare con l' 81 REGGIMENTO FANTERIA DIVISIONE "TORINO", P.M. 152. Giunto in Russia alla fine dell'ottobre del 1942 con l' 81 Battaglione Complementi, 52 Reggimento di  Marcia, 3 COMPAGNIA. Ringrazio anticipatamente tutti coloro che possano darmi notizie al seguente indirizzo: vis.anna@libero.it
     

    Si prega avere eventuali notizie del soldato Giannotta Giuseppe nato a Salice Salentino il 05/08/1921 appartenente alla 52^ Divisione Autocarrata Torino dichiarato disperso sul fronte del Don nel 1941. Eventuali notizie al seguente indirizzo: Giannotta Giuseppe via Capitano Innocente n. 91 -73015 Salice Salentino (LE) oppure all'indirizzo di posta elettronica: cti.campisal@tiscalinet.it Si ringrazia anticipatamente.

    Sono alla ricerca di notizie di un mio parente scomparso in Russia, si chiamava Robbiano Giacomo, e faceva parte della cuneense, vi chiedo di inserire questo messaggio nelle Vs. pagine RICERCHE, eventuali notizie possono essere inviate all'indirizzo e-mail: ravazzim@tin.it
    grazie Massimo Ravazzi

    Cerco notizie sul fratello di mio nonno purtroppo disperso in Russia, si tratta di: TOZZATO ROMEO, nato a Mogliano Veneto(TV) nel 1922, appartenente alla divisione JULIA, non si hanno Sue precise notizie dal '43-'44. Purtroppo mio nonno è morto senza avere sue notizie. Sarei grata a chiunque potesse darmi notizie sulla morte  ed eventuale sepoltura .
    Scrivere a :ulisse.miele@libero.it

    Cerchiamo di sapere cosa sia potuto succedere ad un nostro familiare scomparso nella seconda guerra mondiale in Russia. Il suo nome é: -Salvatore Spoto _nato a Sersale (CZ) Italia. Si chiede cortesemente di avere qualche informazione. Se é effettivamente morto oppure se é vivo ma é rimasto in Russia costruendosi una famiglia o qualcosaltro. Chiedo di inserire il messagio nelle vostre  ricerche e contattarmi cortesemente all'índirizzo clepera2000@yahoo.it. Grazie. 

    Chiedo la cortesia se qualcuno mi può aiutare per sapere qualche cosa di più su mio nonno ROGNONI BRUNO classe 1909   Soldato/Autista Battaglione 201° Autoreparto Cunnense Disperso in Russia durante la battaglia di Rossosch tra il 15 e il 24 gennaio 1943. Guidava un camion ed aveva un cagnolino di circa due mesi che gli era appena stato regalato e che portava sempre con se. Chi avesse avuto sue notizie potrebbe gentilmente contattarmi al seguente indirizzo: lally66@libero.it  Ringrazio anticipatamente.

    Sto cercando notizie di mio nonno, TABOGA GUIDO, nato a Majiano (UD) il 16 nov. 1912 Autista del 8° reg. Alpini Batt. Gemona 70 compagnia. Portato disperso in Russia dal 19 di gennaio del 1943.  Vi prego di inserire questa richiesta nella "Ricerca" del vostro sito, come indicato.  Grazie.  franco@scopus.ch

     
    Mio fratello è dato per disperso in Russia. Questi sono i suoi dati: GIUSTI Gesualdo nato ad Assergi (AQ) nel 1917 ed appartenete alla Divisione Corseria. Se avete qualche notizia vi prego di inviarla all'indirizzo di posta elettronica del messagio. Vi ringrazio per quanto potete fare. 
    Vi ringrazio sentitamente per aver preso in esame la mia richiesta. Grazie di cuore per tutto quello che riuscirete a fare e per il vostro interessamento.
    giuros@quipo.it

     Sto cercando informazioni su mio nonno,
    TABOGA GUIDO ( 1912) 8° Regg. Alpini Batt. Gemona 70 compagnia. Portato per disperso il 19 gennaio del 1943 in Russia
    Se avete qualche notizzia vi prego di scrivere a
    franco@scopus.ch 

    VORREMMO AVERE NOTIZIE DI PEZZINI ANGELO, NATO A RASURA (SO) IL 25/04/1914, MATRICOLA N.16730, FIGLIO DI ANGELO E DI CATERINA MACCANI. PARTITO IL 31.03.1942 CON IL BATTAGLION MORBEGNO, REGGIMENTO ALPINI MOBILE. PARTITO IL 20.07.1942 PER LA RUSSIA CON IL 5° REGGIMENTO BATTAGLION MORBEGNO, FACENTE PARTE DEL CORPO DI SPEDIZIONE ITALICO. DICHIARATO DISPERSO NEL FATTO D'ARMI DEL 26.01.1943, E RILASCIATA DICHIARAZIONE DI IRREPERIBILITA' DAL COMANDO REPARTO 5° ALPINI  IL 15.07.1943.
    SAREMMO ETERNAMENTE GRATI A CHIUNQUE POTESSE FORNIRCI INDICAZIONI PIU' PRECISE DEGLI "ARIDI" COMUNICATI IN NOSTRO POSSESSO, SOPRATTUTTO SUA MOGLIE, OGGI OTTANTENNE, CHE PIU' DI OGNI ALTRA COSA DESIDEREREBBE SAPERE QUALCOSA DI PIU' DELLA FINE DI SUO MARITO.
    GRAZIE
    m.moncecchi@tin.it

    Per molti anni la nosra famiglia ha ignorato l'esistenza dell'atto di morte, depositato presso il Comune di Celle di Bulgheria (SA) il 24 febbraio 1970, di Guida Raffaele, appartenente al 277° Reggimento Fanteria - 156° Btg Mitraglieri "Vicenza", nato il 21 settembre 1922 a Celle di Bulgheria. Riporto testuali parole dell'Atto di morte: "...dichiara che il giorno 8 del mese di gennaio dell'anno 1943 è deceduto in Russia: località non accertata sul fronte del Don alle ore non accertate in età di anni venti..." "...il suddetto Guida Raffaele è morto in seguito a ferite riportate in combattimento ed è stato sepolto in Russia - Rossosch - cimitero militare - tomba 148." I suoi genitori sono morti senza avere sue notizie. Mia nonna, sua sorella, non desidera altro che sapere di preciso dove si trovi questo cimitero e se il numero della tomba si riferisce una sepoltura singola o ad una fossa comune.  Preghiamo chiunque abbia notizie su questo cimitero o sulla località di Rossosch di inviarci notizie all'indirizzo e-mail: pasqualest@tiscalinet.it

    Non ho mai conosciuto mio Padre che è partito per la Russia poco dopo avermi concepito e senza saperlo. Era il 1941.Di mio Padre conosco solamente il nome, Fulvio Di Gregorio, che era nativo di Catania ho prove che prestava servizio militare a Perugia. Da mia madre, ora deceduta, ho potuto solo sapere che era stato dichiarato disperso. Chiunque possa darmi notizie può contattarmi allo  06 91011044 Fulvio Mancini Grazie

     
    Cerco notizie su Andrea Pallante classe 1920  nato a Tivoli. Apparteneva  all'82° rgt fanteria "Torino" compagnia mortai, inquadrata nel CSIR, disperso sul fronte russo nel 1942, posta militare numero 152.
     
    Scrivere a:
    lele77rm@libero.it

    Chiedo a Voi se gentilmente potete inserire la mia richiesta nel Vostro sito nella sezione “ricerche”.
    Sono il nipote di  PERODI LUIGI (GINO)  classe 1910 di Cremona, dato per disperso in Russia il 22 dicembre 1942 tra GETREINE e TSCHERKOWO, effettivo al  79° Btg. cc.nn.  del Gruppo cc.nn. “Tagliamento”, iscritto al N. 11757 di matricola di questo Centro Mobile, in occasione di un combattimento, avvenuto il 22 dicembre 1942 tra Getreine e Tscherkowo .
    Se qualcuno avesse notizie di commilitoni ancora in vita che abbiano avuto contatti con mio nonno mi aiuterebbe a ricostruire le Sue ultime ore. Chi avesse questo tipo di informazione è pregato di contattare:
    Perodi Luigi Paolo Via Caprera 53  Cremona Tel. 0339 2210682 o scrivere a: luigipero@libero.it

    Da:      Massimo Ravazzi[SMTP:ravazzim@tin.it] Inviato:  lunedì 26 febbraio 2001 12.44 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg Oggetto:  ricerche
     
    Sono alla ricerca di notizie circa un mio parente scomparso in Russia nella 2° guerra mondiale, il suo nome era ROBBIANO GIACOMO, nativo della provincia di Alessandria.
    Partito per la Russia nel settembre del 1942, nel reggimento Cuneese, le sue ultime notizie risalgono al 22/1/1943, Vi sarei grato se poteste inserire questo annuncio nella sezione RICERCHE.
    Il mio indirizzo e-mail è ravazzim@tin.it il mio cellulare è 0335/6448479  il mio nome è Ravazzi Massimo Vi ringrazio infinitamente.

    Da:      manuelamariani@libero.it[SMTP:manuelamariani@libero.it] Inviato:  lunedì 26 febbraio 2001 14.45 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg Oggetto:  Re: R: ricerca da pubblicare
     
    RICERCA
    Sono alla ricerca di mio fratello dato per disperso sul fronte Russo pressappoco a dicembre 1942. Non ho purtroppo ricevuto alcuna notizia. I dati relativi a mio fratello sono:
    BRUFANI MARIO, nato ad Assisi, il 24/5/1921 8° GENIO, MARCONISTA TRT partito per il fronte russo nel giugno 1942, aggregato all’ 81° REGGIMENTO FANTERIA DIVISIONE TORINO POSTA MILITARE 152
    Foto in allegato
    Per ogni notizia vi prego di scrivermi alla posta elettronica manuelamariani@libero.it oppure a Brufani Marcello Via Lorenzo Perosi, 4 06081, Assisi, (PG)
    Vi prego di pubblicare a mio nome questo appello, nella speranza che le famigle dei caduti ricordino Mario, dai racconti dei loro parenti tornati a casa. Grazie

    Una signora cerca disperatamente notizie relative a suo nonno disperso in Russia: VENTURI ECLEZIO (detto Ezio) nato a Pianoro (BO) il 14/10/1911 Partito per la Russia da Bologna il 13-11-1942 e da Milano il 22 o 23-11-1942. Il Venturi faceva parte del Reggimento Artiglieria a Cavallo (denominato "Voloire") - Divisione "Cuneense"  2° gruppo - 4 batteria. Ultima lettera ricevuta dai familiari datata 6-1-1943  Posta Militare 108.
    Chi avesse notizie in merito mandi una e-mail al seguente indirizzo:
    alpiniclub@alpini.it                                                                                                                                                 
    Da:      Ilaria Caoduro[SMTP:ilariacaoduro@tin.it] Inviato:  mercoledì 24 gennaio 2001 19.03 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg 
    Buongiorno , mio padre ha due zii dispersi in Russia durante la Seconda Guerra Mondiale ; le lo loro ultime notizie risalgono al 14 gennaio 1943 . Questi i loro dati : -Cavedon Angelo  nato nel 1922 appartenente alla divisione Julia -Cavedon Gino nato nel 1920 appartenente all'artiglieria Armata Pur avendo fatto ricerche a livello famigliare non abbiamo avuto loro notizie speriamo di averle da voi. Grazie Caoduro Vittorio
     
    Scrivere a:
    vittoriocaoduro@hotmail.com

    Da:   Antonio Campigotto[SMTP:campigotto@libero.it] Inviato:  martedì 20 febbraio 2001 17.09 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg  Oggetto:  ricerche
     
    Desidererei pubblicare nelle vostre pagine il seguente messaggio:
    CERCO NOTIZIE DI MIO ZIO CAMPIGOTTO ANTONIO CLASSE 1918 ORIGINARIO DI ARINA COMUNE DI LAMON BELLUNO, DISPERSO IN RUSSIA FACEVA PARTE DELLA JULIA . CHIUNQUE ABBIA SUE NOTIZIE O SEMPLICEMENTE L' ABBIA CONOSCIUTO PUO' SCRIVERE A 
     
    campigotto@libero.it
    OPPURE TELEFONARE AL n° 03803121648 GRAZIE FIN D' ORA.

    Sono alla ricerca di mio fratello CIULLA LIBORIO nato il 9 febbraio 1922, le poche notizie che abbiamo consistono nel fatto che egli partì per il servizio militare il 22 gennaio 1942 presso una caserma di Novara. In seguito fu trasferito presso il 54° reggimento fanteria di Bolzano. Conseguentemente partì per la Russia dove fu preso prigioniero e da quel momento non si è avuta più nessuna notizia.
     
    Tutte le informazioni di qualsiasi genere o provenienti da qualsiasi fonte  possono essere inviate presso il fratello:
    Ciulla Salvatore
    Via Oberdan, 100
    94016 Pietraperzia (EN)
    Italia
    e-mail: michelegiusto@altavista.it

    Da:      fausto[SMTP:fausto_del_grande@libero.it] Inviato:  domenica 8 ottobre 2000 13.49 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg Oggetto:  ricerche
    Desidererei avere notizie del Caporal maggiore Bruno Enrico Radiotelegrafista del Battaglione Mondovì campagna di Russia scomparso nel 1943.  Grazie. fausto_del_grande@libero.it

    VENTURI ECLEZIO (detto Ezio) nato a Pianoro (BO) il 14/10/1911 Partito per la Russia da Bologna il 13-11-1942 e da Milano il 22 o 23-11-1942. Il Venturi faceva parte del Reggimento Artiglieria a Cavallo (denominato "Voloire") - Divisione "Cuneense"  2° gruppo - 4 batteria. Ultima lettera ricevuta dai familiari datata 6-1-1943  Posta Militare 108.
     
    Chi avesse notizie in merito mandi una e-mail al seguente indirizzo:
    alpiniclub@alpini.it

    ALTRI FRONTI
    Fronti vari, Spagna, prima del 1943, Regno del Sud, Grande Guerra 15-18, etc...

     
    Sono una laureanda magistrale in storia contemporanea dell'università di Modena. La mia tesi di laurea verterà sulla compilazione di 10 biografie dei fascisti di Bologna,Modena e Reggio Emilia che hanno partecipato alla Guerra Civile spagnola 1936-1939; quale è stata la loro partecipazione alla seconda guerra mondiale e a se hanno aderito o meno alla RSI. Se qualche familiare avesse cartoline,lettere o diari di quegli anni  sarei davvero grata a Loro qualora si mettessero in contatto con me o almeno, e sarebbe davvero tanto, mi comunicassero i nominativi dei  familiari che sono partiti per la Spagna, specificando il loro status  sociale (contadino,borghese,militare). Dott.ssa Emanuela Buffone 
    manubuffy83@libero.it                                                                                                                                                      repere 07
     

    Io sono un veneziano emigrato in Canada dal 1948 per ragioni finanziarie. Vorrei avere notizie, se qualc'uno  avesse  conosciuto, di mio padre CARLO NOVATI, squadrista, sansepolocrista, ha fatto la guerra d'Africa, poca di guerra in Russia e alla fine e` stato mandato a Pantelleria dove, a quanto pare, e` stato sparato dagli inglesi perche` lui non accettava la resa (e come si sa la resa e` stata un tradimento di un ufficiale italiano) ed aveva innalzato la bandiera Italiana levando quella inglese. Dopo di cio` abbiamo saputo che era morto all'ospedale di Pantelleria (30 Ottobre 1943). Lui era della MILMART. Per cortesia se lo avete conosciuto scrievetemi. Vorrei tanto andare a Pantelleria e portare dei fiori sulla sua tomba. Scrivete a:
    Mario Novati:    marnovati@rogers.com
     
    Qui allegate due fotografie. Una di mio padre a Venezia, il giorno prima di partire per Pantelleria e la seconda la fotografia della tomba che un prete ci aveva mandato ma senza nessuna spiegazione. Speriamo veramente di sapere se la tomba si trova ancora a Pantelleria e nel caso affermativo, verrei durante la prossima estate a fare un viaggio in Italia e, naturalmente, a Pantelleria. 

    Cerco notizie e quant'altro su mio nonno Petucco Paulo, cavaliere di Vittorio Veneto e "ragazzo del 99", credo abbia prestato servizio nel Battaglione Bassano durante la Grande Guerra
    e-mail dariopetu@libero.it 

     
    Cerco notizie e quant'altro su mio zio Pianezzola Giuseppe classe 1925, arruolatosi in Marina e dopo avere frequentato le scuole CREMM a Pola con la categoria di cannoniere puntatore scelto, imbarcato sul CT Da Recco, dichiarato disperso nel Canale di Sicilia la notte del 2 dicembre 1942 ed insignito di medaglia alla memoria.
    e-mail dariopetu@libero.it 

    CERCO NOTIZIE SUL TENENTE PILOTA ROBERTO CERUTI, ABBATTUTO E DISPERSO DURANTE LA IIa GUERRA MONDIALE NELLA ZONA DELLE EOLIE. CHIUNQUE L'ABBIA CONOSCIUTO, O ABBIA NOTIZIE DI RITROVAMENTI DI RELITTI INQUELLA ZONA E' PREGATO DI CONTATTARE IL NIPOTE (ROBERTO CERUTI) ALL'E-MAIL ceruti@sis.it, O TELEFONANDO ALLO 045 8921297.                                                              
    Io sto cercando qualcuno che mi possa dare delle informazioni riguardo mio nonno, riguardo la sua morte, la sua prigionia, qualsiasi cosa.. Il suo nome era Chemello Giuseppe, era nato il 27 Luglio del 1916 a Sarcedo (VICENZA) ed era sposato con Chemello Angelina con la quale aveva due figli Antonio e Giorgio Eugenio.  Appateneva alla 30° sezione Foto-elettricisti, è stato catturato dai soldati tedeschi nel 1943 e internato nei campi di prigionia in Germania. E' morto il 7 Aprile del 1944 a Mullheim (Germania)
    Vi autorizzo ad inserire il presente annuncio nella sezione "Ricerche" del vostro sito. Per quanto riguarda il mittente,  qualsiasi informazione mi può essere mandata tramite e-mail all'indirizzo tapperwares@libero.it o tramite posta normale al presente indirizzo: Chemello Romina, via Europa 20, 36030 SARCEDO (VI).

    Cerco qualsiasi notizia riguardante commilitoni che abbiano combattuto insieme a mio  Nonno Mario Benassai, nato a Palmi classe 1922. Egli fu - giovane fascista -  fra i volontari di Bir -El-Gobi e poi in marina sulle navi "Bolzano" e "Tirso".
    Scrivere a: Francesco Mangone fmangone@dnet.it

    Ave,  mi chiamo Levanto Davide e vi scrivo per ricevere notizie (di qualsiasi tipo!) sulla rocambolesca avventura bellica di mio nonno, reduce della seconda guerra mondiale. Si chiama LUCERI GIUSEPPE, NATO A CUTROFIANO (LECCE) IL 02/02/1924 ED IL MALEDETTO 8 SETTEMBRE 1943 SI TROVAVA A NAPOLI INQUADRATO NEL 40° REGGIMENTO FANTERIA MECCANIZZATA "FRIULI". Mio nonno conserva ancora un grandissimo sogno: riabbracciare quel gruppo di commilitoni che decise di fare Napoli-Bari a piedi! Chiedo gentilmente che questa mia richiesta sia inserita nelle pagine "RICERCHE". Ringrazio anticipatamente chiunque volesse aiutarmi. ONORE AI CADUTI/REDUCI DEL 2°CONFLITTO MONDIALE! DAVIDE. Contattatemi all'indirizzo levantodavide@libero.it

    Mi chiamo Lorenzo Pieri e cerco qualsiasi notizia riguardante mio  Zio Pietro Pieri, nato a Cagli (prov. di Pesaro) nel 1913 e morto, in  circostanze poco chiare, di malaria nell'infermeria di Sassari il  6-10-1944. Era arruolato nell'artiglieria. Il mio indirizzo di posta elettronica é: lollo.10@libero.it
    Grazie e spero di ricevere presto notizie.

    Il Sig. Buchovic, ora 81enne, sta cercando di mettersi in contatto con il suo TENENTE FAURE GIOVANNI del 59° REGGIMENTO FANTERIA   di TEMPIO PAUSANIA - SASSARI. Ringraziamo chiunque potesse fornirci qualche indicazione per rintracciarlo inviando un Email a: tatiana.sal@poste.it.

    Chiunque ha conosciuto o mi puo' dare notizie su: ANSALONI MARIO classe 1914 bersagliere chiamato a Cremona poi disperso nel 1940 a Tobruk
    contattare laura-bonora@libero.it

    FABBRI ALESSANDRO, nato il 09/11/1921 partito in qualità di Caporale Magg.  14° Btg. Carri. M.Compagnia Comando 11° Concentramento P.M.Divisione Centauro "Officina" Partito il 09/11/1942 dall'Italia e imbarcato per la Libia.Sbarcato con il suo Battaglione a Sidra e precisamente a SIRTE. Toccò la località "NOFILIA" sulla costa ,poi arrivò a SEDADA. Sembra che il 20/01/1943 si staccò dal suo battaglione rimanendo indietro per la riparazione di un camion, mentre i compagni proseguirono raggiungendo "BENI-ULID" dove erano diretti. Da tale momento manca qualunque segnalazione riguardo Alessandro Fabbri. Chi avesse sue notizie può mandarle allo indirizzo  E-MAIL    luigi.de.luca@libero.it    oppure a  De Luca Sandra in via 20 Settembre n° 40 Frascati 00044 (Rm)

    CERCO NOTIZIE DEL SOLDATO Cè SANTO di OFFANENGO provincia di CREMONA,le ultime notizie che ho risalgono ad un lettera della CROCE ROSSA ITALIANA datata 22/07/1943 in cui comunica che è prigioniero nel campo n° 188 U.R.S.S.   CHIUQUE AVESSE NOTIZIE O POSSA AIUTARMI NELLA RICERCA PUO MANDARE E-MAIL A QUESTO INDIRIZZO: S_C04@libero.it

    Sono alla ricerca di ricordi e testimonianze relative a mio padre GENERALI CARLO (Nino)7° REGGIMENTO BERSAGLIERI GORIZIA. Militare deportato da Bolzano in Germania Campo Concentramento Furstemberg nel settembre/1943. In un suo diario sono indicati nomi di campi prigionia nei quali è stato portato dopo la liberazione da parte dei Russi Febb:/45 (Varsavia/Randon/Poznan/Lublin/SarnY/Slutzk Campo Lipowa/Cernoviz?), indicazioni su un giornalino stampato in quel periodo da lui e  compagni: SQUILLO, foto di gruppi nomi di compagni deceduti durante il tragitto. E' deceduto nel 1965 e fino ad allora ha mantenuto contatti con alcuni  compagni i cui nomi sono riportati sul diario:Ten Rocchi, Padre Francesco Vinci, Biolchi Beniamino di ferrara, Dalle Fabbriche Giovanni, Grilli, Giovanni Franceschi di Podezzano?, Sellitto Eustachio,Gorghetti Fidenzio ecc. Ringrazio per eventuali segnalazioni Generali Piergiorgio -26100Cremona Via Isacchi 6.
    genefina@virgilio.it      

     
     
     
    Sto cercando informazioni su mio nonno, Aldo Trevisan, originario di Roncà (Verona), appartenente al 215 Battaglione Squadristi Nizza, Compagnia Mitraglieri P.M. 46. Nell'Ottobre del 42 era di stanza alla Caserma Principe di Piemonte, Lubiana. Poco dopo l'ultima cartolina da Ribnica, fu dato per disperso. Se avete sue notizie, o notizie del battaglione, vi prego di scrivere a
    info@almayer.net                                                                                                                                    
    Cerco qualsiasi tipo di notizie riguardanti il console generale Quasimodo Santi del 60°btg CC.NN.da sbarco in quanto un mio parente Dal Canton Gottardo era attendente al suddetto Console generale.Rispondere a nykhol@libero.it all'attenzione di Daniele o Vergerio Daniele via Speranza  n° 22 21052 Busto Arsizio (VA). Grazie a chiunque voglia contattarmi.

    Antonio Cincioni 9.8.1943 disperso in mare?
     
    Se trovate qualche cosa p.f. spedire a cincioni@freesurf.ch

    Mi chiamo AMADU SALVATORICA, ho promesso alla mia famiglia ulteriori informazioni su un mio zio dato per disperso in guerra in Albania nel 1943. Vi informo sulle notizie che ho a disposizione:
    Nome  ABOZZI GIUSEPPE Nato ad OSILO  ( Provincia di Sassari ) IL 21.12.1920 Dato per disperso NEL 1943.
    Se disponete di ulteriori informazioni vi prego di inviarmele all'indirizzo : mlangiu@katamail.com
    RingraziandoVi, invio i miei cordiali saluti.

    Cerco notizie sul luogo di sepoltura del Sig. Umberto La Caprara (nato a Fossacesia - Ch - il 15/12/1916), arruolato nel 47° Reggimento Artiglieria - div. Fanteria di Bari e deceduto in Albania il 20 aprile 1941.  Ringrazio di cuore chiunque voglia aiutarmi.
    La nipote Anna
    per comunicazioni: Fam. La Caprara - Via Sangro n. 45 - 66022 Fossacesia (Ch) tel. 0872/607538 - 0347/9049559

    Cerco notizie di qualche commilitone di mio nonno Ernesto Brambilla, che abbia partecipato alla Seconda Guerra Mondiale nel 132° Ariete, Carristi
    Sono il nipote
     
    per contatti:
    rugonie@libero.it  oppure 0338/4427193

    Da:      chiara[SMTP:ennio.rizzini@fastwebnet.it] Inviato:  sabato 24 febbraio 2001 19.27 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg Oggetto:  ricerche
     
    Sto cercando di avere notizie sul fratello di mia nonna,  MASOTTI REMO, nato in provincia di Udine il 25/08/1920. Venne arruolato in guerra nel 1940 nel 7° Reggimento Bersaglieri. Nel 1942 venne fatto prigioniero dagli inglesi e portato a Tobruck. Da li si imbarcò con "destinazione ignota" ma la nave venne affondata dai tedeschi. Da allora è stato dato per disperso.  Chiunque avesse notizie sarei grata se potesse contattarmi all'indirizzo e.mail.  Grazie, Valentina.
    ennio.rizzini@fastwebnet.it 

    Da:      danilo.nilu@libero.it[SMTP:danilo.nilu@libero.it] Inviato:  sabato 13 gennaio 2001 7.04 A:       italia-rsiCHIOCCIOLAitalia-rsiPUNTOorg  Oggetto:  ricerche
     
    Sono il pronipote di Garelli Vincenzo nato a Margarita (CN) il 29.4.1896 e caduto nella guerra del 15-18. Il suo nome e' annoverato negli elenchi dei caduti del comune di Margarita, in questa citata guerra ma vorrei avere informazioni maggiori sul luogo del decesso, la battaglia, il suo corpo o brigata di appartenenza, la compagnia e tutte le possibili informazioni.Vi prego di inserire questa richiesta nella "Ricerca" del vostro sito, come indicato.  Grazie.
     
    Scrivere a:
    danilo.nilu@libero.it

    SONO IL NIPOTE DI MARIO ARNOFFI DI FELTRE (BL) CLASSE 1908 E DECEDUTO DA QUALCHE MESE. MIO NONNO ERA SERGENTE MAGGIORE, HA PARTECIPATO ALLO SBARCO DI CEFALONIA ED ALLA CAMPAGNA DI CORSICA. STO CERCANDO DI RICOSTRUIRE LA STORIA DEI 5 ANNI IN CUI E' STATO ASSENTE QUINDI RINGRAZIO FIN D'ORA CHIUNQUE QUESTO NOME RISULTASSE FAMILIARE E CHIUNQUE MI SAPESSE RACCONTARE SOTTO UN'ALTRO PUNTO DI VISTA SIA LA CAMPAGNA DI CORSICA CHE DI CEFALONIA.
    SERGIO ARNOFFI
     
    Inviare a:
    sarnoff@tin.it?
    o
    serarnof@tin.it

    Cerco notizie di DE FLORIO FRANCESCO fu FELICE nato ad APICE (BN) il 1 aprile 1914,chiamato alle armi l'11 giugno 1940 come FANTE nel 32° Reggimento Fanteria "SIENA" dislocata  a Caserta. imbarcato per l'Albania il 20 settembre 1940, sbarcato a Durazzo il 22 settembre 1940, inquadrato nell' 11 compagnia del 32° Reggim. Inviato in zona di operazioni il 28 ottobre 1940. Dichiarato disperso in guerra.
     
    Chiunque avesse notizie piu' precise puo' contattare il signor
    DE FLORIO GENNARO 
    via BOSSI 13
    28100 NOVARA
    E-MAIL genogas@libero.it

    DOMUS